Ci siamo innamorati di Nina Kraviz e adesso vogliamo (in)seguirla per tutti i festival techno

Se il concetto di donna dj vi sembra scontato, non avete mai visto in azione questa fenomenale performer russa e i suoi "stati di trance" musicali.

Field Day Festival Day One
Lorne ThomsonGetty Images

In un momento in cui tutti si scoprono esperti di dj set (Gianluca Vacchi alla consolle sta spopolando in tutta Europa, fra un guaio e l'altro) e ormai la definizione di dj donna sembra inflazionata, c'è chi è capace di imporsi a livello internazionale facendo davvero (favvero) la dj. Nina Kraviz è russa, bellissima, sofisticata, estrosa. È lei la top dj techno del momento e ha già suonato nelle più famose discoteche del mondo. Perché piace tanto? Qual è il segreto del suo successo anche tra gli stilisti?

La Kraviz è senz'altro una delle migliori dj techno del momento. e su questo non ci piove. Del resto, il suo è stato un percorso professionale e artistico che l'ha portata a esplorare sonorità e stili diversi. Sono pochi i maestri del settore tanto capaci di immedesimarsi nel sound come fa Nina Kraviz. La bolgia, le luci, i suoni, i balli: durante i suoi spettacoli la bellissima dj cresciuta a Mosca ma nata in Siberia sembra andare quasi in trance mistica.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Nina Kraviz, biografia. Le dj donne famose spesso amano far circolare un po' di mistero sul proprio conto. La Kraviz, però, forse ha esagerato. Fino a qualche anno fa non si sapeva neppure quale fosse il suo vero nome – ora si sa: è Damela Ayer – e ancora oggi permane il mistero su quale sia la sua età (sulle biografie ufficiose si dice che abbia 29 anni). Già, perché non si sa molto di Nina Kraviz. Anno di nascita? Ignoto. Si può supporre che sia compreso tra il 1982 e il 1985, ma non vi è certezza assoluta. Si sa invece quale sia la città siberiana che le ha dato i natali: Irkutsk, a 45 km dal lago Bajkal. Da qui la giovane Nina si è trasferita a Mosca per laurearsi in odontoiatria. Sognava di diventare dentista, per qualche tempo ha fatto anche la giornalista. Poi, però, ha preso decisamente un'altra strada.

Nina Kraviz, genere. Il primo locale dove si è messo in mostra è stato il celebre Propaganda, uno dei luoghi simbolo della movida moscovita. Sin dagli esordi, si è cimentata con successo in quella che è la sua specialità della casa: la capacità di abbinare house e techno, attingendo a piene mani dal passato ma proiettandosi nel futuro. Una dj techno, dunque, ma sui generis, assolutamente originale, capace di bucare anche in radio, di realizzare cover e remix di grandi successi degli anni 60 e 70 e persino di diventare manager di party ed eventi.

Le canzoni di Nina Kraviz. Nel 2007, insieme al trio Myspacerocket, ha lanciato il brano Amok. Due anni dopo ci ha riprovato da solista, pubblicando il suo primo extended play, Voices. Dopo Pain In The Ass, nel 2011 ha lanciato un suo cavallo di battaglia, Ghetto Kraviz, che ha anticipato Nina Kraviz, l'album d'esordio – e dagli esiti trionfali – datato 2012. Una ascesa folgorante, proseguita negli anni con la fondazione di una vera e propria label personale, la Trip, e con inviti e contratti nei più esclusivi locali d'Europa e del mondo.

Nina Kraviz, concerti. Quello di Nina Kraviz è cachet da star della consolle, ormai. Lo sanno bene gli organizzatori di serate ed eventi anche in Italia. Alcuni locali che hanno ospitato Nina Kraviz? Il Goa di Roma, l'Amnesia di Milano. Ogni estate Nina Kraviz è a Ibiza, Formentera, Mykonos, Amsterdam, Berlino, ovunque ci siano giovani, party e musica da sballo da diffondere. La sua sensualità, poi, fa il resto.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Nina Kraviz su Youtube? La sua performance alla discoteca Aquarius è ancora cliccatissima. È un po' datata ma rende bene l'idea e il concetto. La bella dj appare letteralmente posseduta in consolle, completamente in trance di fronte alla sua musica e alle sue passioni. Un vero e proprio esempio di dedizione alla causa techno. Nina Kraviz Outfit. Oltre che per giovani e giovanissimi, Nina è un'icona anche per gli stilisti. Lei è una di quelle che tiene tantissimo al glam e non prende posto in consolle senza che tutto sia rigorosamente a posto. Ciò che contraddistingue il Nina Kraviz merchandise è un logo personalissimo, uno smile con una N e una K al posto degli occhi.

Nina Kraviz, Instagram. Il suo profilo ufficiale, @ninakraviz, viaggia ormai verso i 700mila followers ed è diventato un punto di riferimento per tutti i suoi seguaci. Appuntamenti, curiosità, date, eventi: tutto è segnato sulla sua caldissima - in tutti i sensi - agenda social. Un follow subito, e saremo al corrente di tutte le sue novità.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da People