Camille Gottlieb potrebbe mettere in ombra la cugina Charlotte Casiraghi?!

La figlia di Stephanie di Monaco sembra avere tutte le carte in regola per rubare la scena a Charlotte Casiraghi. Really?

Camille Gottlieb
Instagram

Capelli biondi, occhi azzurri, sguardo intenso, pelle di porcellana e un forte spirito umanitario, Camille Gottlieb ha molte somiglianze con la nonna Grace Kelly e sembra avere tutte le carte in regola per rubare la scena alla cucina Charlotte Casiraghi. 19 anni, 33mila followers su Instagram, la figlia più giovane di Stéphanie di Monaco ha un fratellastro, Louis Ducruet nato nel 1992, e una sorellastra, Pauline Ducruet, nata nel 1994.

Quando Stéphanie, la seconda figlia di Grace Kelly, pose fine al suo matrimonio con la guardia del corpo Daniel Ducruet, infatti, iniziò una relazione con Jean-Raymond Gottlieb, capo della sicurezza presso il Palazzo dei Principi di Monaco. Dall'unione dei due nacque, Camille, il 15 luglio 1998, presso l'ospedale Princesse-Grace di Monaco. La ragazza, non ancora ventenne, sa che non potrà mai rivendicare il trono dal momento che suo padre e sua madre non sono regolarmente sposati e che Jean-Raymond Gottlieb non appare sul suo certificato di nascita.

«Siamo dei ragazzi assolutamente normali», aveva scritto Camille in un post su Instagram il 25 agosto 2016 in risposta alle accuse di avere ricorso alla chirurgia estetica e a molte critiche circa il suo peso e il suo stile di vita. «Insulti e riflessioni... ridicole», così le aveva definite lei, aggiungendo che la sua evoluzione fisica era del tutto naturale. Poi aveva concluso con: «Si tende a pensare che, provenendo da una famiglia principesca, la nostra vita sia priva di difficoltà».

Chi è Camille? Quali sono le sue passioni? Se non si sa quale corso universitario abbia scelto, è risaputo invece che è appassionata di fotografia, segue il football soprattutto la squadra AS Monaco e il suo nuovo membro Kylian M'Bappé (nella foto sotto) e ama di un amore incondizionato gli animali. Una passione nata forse già dall'infanzia: a 3 anni, infatti, accompagnò la madre e il suo compagno di allora, il domatore di elefanti Franco Knie, nel tour del circo. Durante un viaggio in Asia ha aiutato un'associazione che si occupava di cuccioli di tigre, mentre nel 2016 ha visitato l'orfanotrofio di elefanti di Pinnawala, nello Sri Lanka. Uno spirito umanitario che ricorda quello di nonna Grace, nominata Presidente della Croce Rossa Monegasca nel 1958 e fondatrice nel 1963 dell'Associazione Mondiale di Amici dei Bambini.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip