Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Gli alimenti che la Regina Elisabetta II si rifiuta di mangiare

Niente amidi né cipolla né aglio a meno che non si tratti di una cena di stato.

Regina Elisabetta
Getty

Dopo avere parlato della dieta della longevità della Regina Elisabetta II, che generalmente prevede pesce e pollo alla griglia serviti con verdure diverse, cotte e crude, accompagnati da svariati tipologie di drink alcolici, è arrivato il momento di raccontare qualche curiosità riguardo i gusti o meglio i disgusti culinari di The Queen rivelati dall’ex Royal Chef Darren McGrady attraverso i ricordi raccolti insieme alle sue ricette nel best seller Eating Royally. Se da una parte la sovrana a tavola desidera che la sua minestra sia servita in un tupperware dall'altra è una convinta no-starch, ovvero ha eliminato dalla sua dieta pasta, riso e patate, a meno che non si tratti di una cena di stato. «Inoltre non le viene mai servito nulla con aglio o cipolla. La carne la vuole ben cotta».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty

Lo chef ha rivelato a Recipes Plus alcune curiosità che riguardano i gusti alimentari della regina. Per esempio ha un modo tutto suo per mangiare una banana e per potenziare le sue proprietà benefiche: «La taglia in senso verticale per tutta la lunghezza e poi la riduce in piccole fette da mangiare con la forchetta». The Queen, infine, è anche golosa. La sovrana adora la chocolate biscuit cake, una torta al cioccolato da cui non si separa mai e che porta con sé in ogni viaggio: «È l’unico dolce di cui non si stanca mai. Ne prende una piccola fetta tutti i giorni e se ne rimane un piccolo pezzo... non si può avanzare».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip