Ivanka Trump e Chelsea Clinton non sono più amiche (per colpa di The Donald?)

Sì, le due prime-figlie più controverse d'America avrebbero chiuso forever la loro amicizia idilliaca...

image
Getty Images

Ivanka Trump e Cheslea Clinton, che ostentavano una preziosa complicità durante la corsa alle elezioni americane e promettevano di rimanere amiche forever and ever, oggi sembrano non rivolgersi più la parola. Ricordiamoci che, durante la campagna elettorale, Ivanka aveva persino chiesto a suo padre di non rivangare più l’affaire Lewinsky (in vista del faccia a faccia con Hillary Clinton), per rispetto della sua amica. Nel frattempo, Chelsea Clinton assicurava: “Eravamo amiche prima delle elezioni, e lo saremo ancora in futuro”. Oggi, il discorso della donna, però, è cambiato di molto, poiché la Clinton sembrerebbe aver dato un taglio netto alla sua amicizia con Ivanka Trump.

Getty Images

Tra le due sembrerebbe essere in corso una guerra fredda. “Lei ha delle idee su cui io non sono affatto d’accordo”, ha ribadito Chelsea Clinton, ospite al The Late Show del comico americano Stephen Colbert. In effetti, la figlia di Bill e Hillary Clinton non ha mai fatto dei favori alla figlia del presidente degli Stati Uniti. “Penso che chiunque lavori per il presidente, si aspetti di essere criticato per le decisioni prese da lui e dalla stessa Casa Bianca”, ha dichiarato. La 38enne, inoltre, ha spiegato che l’amicizia tra le due era molto forte prima dell’elezione di Trump, e che adesso non si parlano più. “Ho sempre sottolineato forte e chiaro la mia avversione nei confronti delle idee del presidente Trump”, ha confidato poi Chelsea Clinton.

Getty Images

A dir la verità, Ivanka Trump, pur di sostenere il padre, avrebbe preso parola e posizione su temi abbastanza controversi. Che, ovviamente, le hanno fatto guadagnare una miriade di critiche da parte del popolo a stelle e strisce (e non solo). La figlia del 45esimo presidente americano si è, di recente, ritrovata intrappolata di fronte alla domanda scomoda di un giornalista della NBC, che le aveva chiesto cosa ne pensasse delle denunce per abusi sessuali che molte donne stavano intentando contro il padre. Ivanka Trump ha, quindi, deciso di giocare la carta della “figlia del presidente” e ha risposto: “Penso che sia totalmente ingiusto chiedere a una figlia se crede o meno alle versioni delle accusatrici. E poi, ha già risposto mio padre”.

Getty Images

Da Marie Claire Francia

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip