No, William testimone di nozze di Harry non era poi così scontato

I bookmaker avevano lanciato la scommessa: il best man sarà il fratellone o uno dei tanti amici del cuore di Prince Ginger? Ma dai, l'abbiamo sempre saputo...

image
Getty Images

Il matrimonio del principe Harry con Meghan Markle è la nostra marca preferita di droga del 2018. Le tappe da superare sono state molte, ma quando nel Regno Unito si chiedevano chi sarà il testimone di Harry non avevamo molti dubbi, William era in pole position. Forse qualche dubbio di più su chi sarà la testimone di Meghan. I bookmaker, in questi casi sono sempre il riferimento più importante e consultato. Nel 2011 William scelse Harry come suo testimone, una decisione scontata, dicevano i giornali al tempo. I due fratelli, anche se apparentemente diversi nei modi e nei gusti, sono molto legati, soprattutto a causa del dramma che li accomuna, la scomparsa della madre Lady Diana. Kate scelse invece sua sorella Pippa ma non ricambiò il favore per un motivo molto nobile: non le voleva rubare la scena. Una decisione che si pensa avrebbe potuto prendere anche William riguardo al fratello, ma con minori probabilità, visto che Harry in fondo è popolare quanto lui. Per questo motivo, ai botteghini delle scommesse William era quotato come il più scontato. Oggi tutto quadra: anche la scelta della data del royal wedding, il 19 maggio, coincideva con l'arrivo del nuovo bebè di Kate e William, per dare il tempo alla Duchessa di Cambridge di riprendersi dopo il parto ed essere presentabile per una apparizione pubblica così importante. In verità lo era già sette ore dopo, quando si è mostrata in pubblico impeccabile e senza un accenno di caviglie gonfie.

Il principe Harry con due ex candidati testimoni: Guy Pelly (alla sua destra) e James Middleton (in basso a destra)
Getty Images

Chi erano gli altri candidati possibili come testimone di Harry, se William non fosse stato il prescelto? La lista di super amici di un ragazzone gioviale come Harry, è lunga. Al secondo posto c'era Guy Pelly, il miglior amico di Harry, e anche di William. Pelly ha 35 anni, è un rampollo della casata dei baronetti Pelly ed è praticamente cresciuto con William e Harry. Il papà è una potenza nel commercio delle auto e la mamma è un’ereditiera della multinazionale dello zucchero Tate & Lyle. Insomma, blasonato, ricco e anche modesto, visto che durante l’università lavorava come barman (va beh, poi del bar è diventato il manager e ha aperto locali suoi a Londra). Al terzo posto c’era il fantino Harry Meade, anche lui amico di vecchia data dei due fratelli. A seguire, l’ereditiere William van Cutsem, figlio del defunto magnate inglese Hugh e già padrino del principino George. Meno probabili, ma compresi nella lista delle scommesse, erano il fratello di Kate e Pippa, James Middleton (molto in basso, peccato perché è sempre un gran bel vedere), il marito di Pippa James Matthews, un altro vecchio amico di Harry di nome Tom Inskip, e persino l’attore Patrick J Adams, collega di set di Meghan Markle nella serie Suits (da cui lei ha dato le dimissioni).

Meghan Markle insieme a Jessica Mulroney
Getty Images

E per quanto riguarda la testimone di Meghan Markle? Mentre i settimanali pubblicavano il titolone sulle immagini del primo matrimonio di Meghan Markle con il produttore Trevor Engelson e con ospiti brilli, le quotazioni più probabili davano per favorita una delle sue migliori amiche e sua curatrice di immagine, la stilista canadese Jessica Mulroney. E ci avevano azzeccato. Al momento Mulroney, che veste anche Sophie Grégoire-Trudeau, la moglie del primo ministro canadese Justin Trudeau, è ancora la più quotata. Al secondo posto c'era l’attrice e cantante Janina Gavankar, che interpretava Papi nella serie tv The L Word e la mutaforma Luna in True Blood, e a cui Meghan è molto legata Qualche agenzia di scommesse ha sfacciatamente incluso nella lista anche Samantha Grant, la sorellastra di Meghan Markle che invece non è stata nemmeno invitata alle nozze per ovvii motivi di screzi familiari (pesanti). Quello che gli scommettitori non hanno azzeccato è stato il pronostico sulla chiesa in cui si celebreranno le nozze di Harry e Meghan: si davano per certe l’abbazia di Westminster o la cattedrale di St. Paul. Invece sarà la cappella di Saint George nel castello di Windsor. Una cosa fra amici, insomma.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip