Priyanka Chopra è la (super) donna che avvicinerà la Royal Family a Bollywood?

Attrice, imprenditrice, fidanzata di Nick Jonas e migliore amica di Meghan Markle: la stella dei blockbuster indiani entra a palazzo reale.

CHANEL Dinner Celebrating Our Majestic Oceans, A Benefit For NRDC
Rich FuryGetty Images

Se vieni eletta Miss Mondo 2000 sei già proiettata nel futuro. Se sei donna, di origine indiana, bella da far inchiodare la gente per strada, ironicamente presenzialista e in grado di scalare classifiche di gradimento & best dressed women ogni santo anno, in anticipo sul mondo ci sei sempre. Per il mondo è "solo" la fidanzata di Nick Jonas e migliore amica di Meghan Markle Priyanka Chopra, 36 anni, una carriera iniziata prestissimo con la vittoria nel concorso mondiale al cambio di millennio, è (ed è stata) tutto e molto di più: modella, attrice, cantante, produttrice di film, filantropa, columnist, attivista per l’Unicef, femminista, apolide. Dite una professione, lei di sicuro ci è passata o l'ha fatta. La vita/curriculum/biografia/filmografia di Priyanka Chopra è un file apertissimo. Nel senso che non ha mai proclamato relazioni. Per un brevissimo flash si è creduto ad un marito segreto, rapidamente smentito dalla stessa self made woman di Bollywood. Ora non c’è più nulla da nascondere: Priyanka Chopra e Nick Jonas, ex Jonas Brothers celebri nei primissimi Duemila (ehi, questo millennio torna prepotentemente), hanno annunciato il loro matrimonio dopo appena tre mesi di fidanzamento. Risultato? Priyanka Chopra 2018 = anno scoppiettante. Al quale è arrivata dopo 18 anni di lunga, variegata e testardissima carriera.

Priyanka Chopra e Nick Jonas. Che gossip sia, immancabile: una donna così grandiosa, imprenditrice di se stessa, occupata su più fronti, non poteva che scegliere un uomo in grado di reggere i suoi ritmi personali e lavorativi. Ci è voluto un po’, perché Priyanka Chopra fidanzati non ne ha mai sventolati molti. Quello più noto è l’unico famoso: Nick Jonas, col quale è uscita allo scoperto al Met Gala 2018. Quando si sono presentati insieme sul tappeto rosso, Twitter è imploso su se stesso. Perché Nick Jonas è molto più giovane di Priyanka Chopra (ma ancora con questa storia della differenza d'età?!), perché nessuno se lo aspettava, perché non potrebbero essere più diversi. Invece eccoli, felicissimi, che nel giro di tre mesi annunciano il matrimonio: giusto pochi mesi dopo il Royal Wedding di Harry e Meghan Markle, cui Priyanka era invitata ufficiale (ma ci è andata senza +1 ufficiale, ha preferito sfilare con Abigail Breslin). Lei ha incontrato la famiglia Jonas, lui è volato in India per conoscere la madre di Priyanka Chopra (il padre dell’attrice e modella è morto nel 2013). E nel giro di breve avremo anche più dettagli del matrimonio più inatteso dell’anno. A cominciare dal toto-dress: di chi sarà l’abito da sposa di Priyanka Chopra?

Priyanka Chopra biografia. Nasce il 18 luglio 1982 a Jamshedpur, nella ex regione Bihar oggi Jharkhand, in India. I genitori sono entrambi medici e lavorano per l’esercito indiano. Priyanka Chopra ha un fratello, Siddhart, di sette anni più giovane di lei: per via del lavoro dei genitori, sin da piccola la futura diva di Bollywood è abituata a viaggiare per tutto il gigantesco paese asiatico. E la cosa non le dispiace, come commenterà spesso a fama raggiunta nelle interviste: cambiare così spesso posto, scuola, amici e riferimenti l’ha resa aperta alle nuove esperienze e le ha permesso di scoprire la società multiculturale e superstratificata dell’India. A 13 anni Priyanka Chopra si trasferisce negli USA per studiare, ospite di una zia con lo stesso vizio dello spostamento facile: Massachusetts, Iowa, New York. E la teenager Priyanka si trova però ad affrontare i primissimi problemi dell’età e della differenza legati al colore della pelle: il bullismo razzista da parte di un compagno di classe la colpisce direttamente, e alcuni episodi di razzismo verbale la forgiano per forza di cose. “Ero una ragazzina goffa, con pochissima autostima, venivo da una famiglia della classe media, avevo segni bianchi sulle gambe… Ma mi impegnavo tantissimo”, raccontò poi in un’intervista all’International Business Times nel 2012. Aggiungendo spudoratamente: “Oggi le mie gambe servono a vendere 12 marchi”. Le stesse gambe che torneranno alla ribalta, perché in mostra, qualche anno dopo (c'entra il suo attivismo, andiamo con ordine).

Priyanka Chopra 2000 Miss Mondo. Come si arriva ai concorsi di bellezza? “Mi ha iscritto la mamma”, rivelano le miss l’80% delle volte. E Priyanka Chopra non ha scampato la tradizione: a iscriverla al concorso di bellezza Femina Miss India 2000 fu proprio la madre Madhu dopo che la fanciulla, tornata in India a Bareilly per finire l’ultimo anno di liceo, era diventata la reginetta della scuola (e veniva talmente cercata dai ragazzi che i genitori, in un eccesso di scrupolo, avevano praticamente recintato la casa per arginare le invasioni ormonali). Priyanka si classifica seconda ma accede direttamente al concorso mondiale: viene incoronata Miss Mondo 2000 a Londra, il 30 novembre dell’anno zero del nuovo millennio, quinta indiana di sempre e quarta in sette anni a provenire dal fecondo paese tra i motori dell’Asia. La sua fama comincia da qui.

Priyanka Chopra, la carriera (o le carriere, ché sono tante). Se Bollywood è esplosa come industria valicando ogni confine, il merito è stato anche suo. Priyanka Chopra film ne ha girati moltissimi come attrice protagonista, anche se non tutti hanno avuto il successo di botteghino sperato. Amatissima comunque dal pubblico, l’attrice è anche molto apprezzata dalla critica per il glamour che riesce a infondere in ogni ruolo interpretato, anche quelli di minor impatto. Sì, perché di flop ce ne sono stati nella filmografia ormai sterminata di Priyanka, anche se, come amano ripetere gli estimatori, non sono stati per colpa sua (se un film è brutto, spesso gli attori sono a loro volta vittime, no?). Oltre al cinema, Priyanka è attrice di serie tv: la fama internazionale arriva nel 2015 con il ruolo di Alex Parrish in Quantico, thriller della ABC durato tre stagioni (la cancellazione è arrivata quest’anno). Attualmente si divide tra i set in India e quelli in USA, dove praticamente è ormai di casa. Anche per altri motivi non professionali…

Priyanka Chopra e l’attivismo. Non poteva mancare l’attività filantropica e sociale: Priyanka Chopra ha una fondazione a suo nome con la quale si batte per i diritti civili e per l’accesso all’istruzione dei bambini in India. Quale ambasciatrice Unicef, con cui collabora dal 2006, l’attrice indiana è parte attiva nella difesa dei diritti dei bambini. Di recente è stata in Bangladesh, al confine dove si sta consumando quasi nel silenzio mondiale la tragedia del popolo Rohingya cacciato da Myanmar.

Priyanka Chopra finanzia personalmente l’educazione scolastica di 50 bambine e 20 bambini nel suo Paese, e si esprime molto spesso su questioni che riguardano i diritti delle donne, l’uguaglianza di genere, il gender pay gap (che ha combattuto e continua a combattere in prima persona). Nel 2017 Priyanka Chopra ha incontrato Malala Yousafzai, la ragazza pakistana premio Nobel per la pace nel 2014, con la quale condivide l’impegno per lo studio concesso a tutti, specialmente nelle regioni più tradizionaliste e difficili dell’Asia.

Priyanka è anche un’attivista per i diritti degli animali e per l’ambiente: ha partecipato a diverse campagne per la pulizia e il mantenimento di alcuni villaggi rurali, contribuendo alle forniture di energia green, e allo smaltimento e raccolta di rifiuti dai fiumi inquinati del paese. "Credo che ci sia una responsabilità sociale che arriva con un ruolo così pubblico", aveva commentato in un'intervista a TheCut. "Per la posizione che ho, penso che sia importante usare la mia voce più che posso". Nel 2017, l'incontro a Berlino col premier indiano Narendra Modi ha scatenato le polemiche per il vestito dell’attrice e attivista, considerato troppo corto dai tradizionalisti conservatori. Priyanka Chopra non ha commentato in alcun modo, mentre la madre Madhu ha chiarito che la figlia non si era potuta cambiare per il poco tempo a disposizione prima dell’incontro. Game, set, match. Non è che Priyanka, come l’hanno accusata in molti, si stia trasformando in una “diva americana”, stia rinunciando alla sua indianitudine (eh) perché traviata dall’industria occidentale. Banalmente, come accade spesso a tutti i vip, è stata una semplice mancanza di tempo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip