Il principe Filippo ha davvero tradito la regina con tutte queste donne?

Nessuna conferma, nessuna foto con loro: eppure da oltre 70 anni le voci che descrivono il Duca di Edimburgo un cascamorto con queste attrici, scrittrici e parenti sono troppe per non essere vere...

È stata la domanda ricorrente-ma-non-detta della seconda stagione di The Crown: il principe Filippo ha tradito la regina Elisabetta? Il caratterino orgoglioso del consorte reale, la sua insofferenza alla subordinazione forzata alla moglie (a cui deve inchinarsi come chiunque altro nel Regno Unito), l’amore per la vita cameratesca e goliardica e la passione per locali notturni e ritrovi (molto) esclusivi come il Thursday Club di Londra, avrebbero potuto offrirgli parecchie occasioni di avventure. E sarebbe fatale per noi, perché se persino una delle donne più potenti del mondo è stata tradita, che speranze hanno le comuni mortali di evitarlo?

Quando Filippo ha sposato Elisabetta, portava in dote una certa reputazione di tombeur de femmes. La storia racconta che la futura regina se n'è invaghita quando lei aveva 13 anni e lui 18 e che abbiano iniziato a scriversi lettere, innocentemente. Ma quando anni dopo sono giunti alla decisione di sposarsi, il segretario personale di Giorgio VI ha espresso al suo re qualche perplessità su Filippo, proprio per il suo presunto curriculum sentimentale troppo fitto che si era fatto nel frattempo. Elisabetta è riuscita davvero a tenerlo a freno, come assicura alle persone vicine a lei?

Doug GriffinGetty Images

Uno dei periodi più incriminati, durante i quali Filippo avrebbe avuto fin troppa libertà di movimento per un uomo sposato, sono ad esempio gli oltre sei mesi fra il 1956 e il 1957 in cui Elisabetta lo ha spedito in viaggio ufficiale fra i paesi del Commonwealth, a bordo della Britannia, lo yacht reale. Ma se tradimento c’è mai stato la Corona lo ha sempre tenuto ben nascosto (e ci mancherebbe altro). È probabile che il tema torni caldo con l’arrivo, forse già a gennaio, della terza stagione di The Crown, quando al posto di Matt Smith il ruolo di Filippo verrà interpretato da Tobias Menzies, il cattivissimo Black Jack Randall di Outlander, e Olivia Colman sostituirà Claire Foy in quello della regina Elisabetta. Ma cosa c'è di vero? Scavando nel gossip che risale e tanti, tanti anni fa, anche Ingrid Seward l’autrice del libro My Husband and I: The Inside Story of 70 Years of Royal Marriage che nel 2017, ha cercato le prove, senza trovarle, delle presunte liaison del duca di Edimburgo. Uscito in pieno anniversario delle nozze di Elisabetta e Filippo, il libro è stato ignorato con freddezza dalla coppia reale, ma ha scatenato parecchie discussioni. Anche perché le signore elencate non sono pochissime, parecchie sono famose o vicine alla famiglia (una pare fosse la cugina della regina, Alexandra Hamilton, Duchessa di Abercon, una brutta storia che ha rischiato di mandare a monte le nozze della futura regina), ed è difficile credere che di tante chiacchiere almeno una non sia vera. Ma chi sono queste gentildonne che hanno presumibilmente provato il brivido di affascinare il marito della regina? Ecco le sei - ma non le uniche - più chiacchierate in assoluto.

L’attrice Pat Kirkwood
Toronto Star ArchivesGetty Images

Pat Kirkwood. Anche se non ha raggiunto un vasto successo internazionale, nel Regno Unito Pat Kirkwood, scomparsa nel 2007, era molto amata ed è stata anche omaggiata da un album di jazz intitolato The Unforgettable Pat Kirkwood. Le cose sarebbero andate meglio se quando ha tentato la fortuna a Hollywood non le avessero imposto un dimagrimento drastico per il film Licenza d’amore, che i medici degli studios le hanno indotto con una dieta molto severa e farmaci che interferivano con le funzioni della tiroide e della ghiandola pituitaria. Un danno alla salute che, dopo l’accoglienza tiepida della pellicola al botteghino, ha contribuito al crollo piscologico dell'attrice, che è finita in un manicomio per otto mesi. Rientrata negli Uk, ripresa dal grave esaurimento, Pat Kirkwood tornò a recitare in teatro ed è stato dopo una performance all’Hippodrome, nel 1948, che ricevette in camerino la visita del principe Filippo, fresco di nozze, il quale la portò a cena al ristorante Les Ambassadeurs di Mayfair. Anni dopo lei confermerà l’incontro e racconterà che il duca di Edimburgo le era sembrato un uomo pieno di vita e sofferente del ruolo da controfigura in cui era stato relegato dalle nozze. Il gossip dell’epoca riporta che quella sera i due ballarono, cosa altro sia accaduto non lo sapremo mai. Ma è quasi certo che la mattina dopo abbiamo fatto colazione insieme.

La ballerina Galina Ulanova
BettmannGetty Images

Galina Sergeevna Ulanova. In una scena di The Crown 2 Claire Foy/Elisabetta trova nella borsa da viaggio del marito una medaglietta con la foto di una ballerina, prima della partenza sul Britannia. Si tratta di Galina Ulanova, danzatrice sovietica vissuta fra il 1910 e il 1998, la prima nella storia a vantare il titolo di Prima Ballerina Assoluta. Forse Elisabetta non ha mai davvero trovato quella foto nel borsone, ma è stato un buon espediente narrativo per raccontare che in quei giorni l’étoile si trovava proprio a Londra con la compagnia del Bolschoi e provava lo spettacolo che sarebbe andato in scena pochi giorni dopo alla Royal Opera House di Covent Garden. Secondo voci molto attendibili, Filippo era un suo ammiratore e i due si sono incontrati davvero prima che partisse. Metà degli esperti di gossip reale propendono per l’avventura, l’altra metà per una semplice simpatia professionale. Cosa sia successo davvero fra loro, però, non si sa.

La conduttrice Katie Boyle
Douglas MillerGetty Images

Katie Boyle. Era il nome d’arte di Caterina Irene Elena Maria Boyle, Lady Saunders, una nobildonna fiorentina nata dal Marchese Demetrio Imperiali di Francavilla e dalla moglie inglese Dorothy Kate Ramsden. Anche lei era una star nel Regno Unito, dove si era trasferita da giovane per lavorare come modella. Divenne poi attrice, scrittrice, annunciatrice radiofonica, amata da quelle parti quanto Raffaella Carrà da noi. Nel 1947 sposò Richard Bentinck Boyle e anche dopo il divorzio e un altro matrimonio, ne conservò il cognome. Scomparsa nel marzo del 2018, fece in tempo a rilasciare dichiarazioni indignate riguardo la sua presunta relazione con il principe Filippo, che si sarebbe tenuta nel 1950, negando che un giorno Filippo sia stato costretto a fuggire dalla porta di servizio di casa sua all'arrivo del marito. "È una pura invenzione, ridicola, ma dal momento che è stata stampata la gente ci crederà, e non posso querelare nessuno perché alimenterebbe l’incendio", si lamentò a 91 anni suonati. Un’età in cui, beh, poteva anche vantarsene per divertimento, vero o falso che fosse.

L’attrice greca Helene Cordet
Reg SpellerGetty Images

Helene Cordet. Amica d'infanzia del principe, Helene Cordet era una star del cabaret greco intorno alla quale si sollevò una cortina di mistero quando, senza essere sposata, diede alla luce due bambini di cui rifiutò di svelare la paternità. Siccome frequentava molto Filippo il gossip non si fece scappare l’occasione di ipotizzare che fosse lui il padre. In seguito la paternità fu attribuita a un aviatore francese che divenne il secondo marito di Helen. Ma in molti rimasero convinti che lo scandalo fosse stato messo a tacere con le nozze.

Sarah Ferguson con la madre Susan Barrantes
Tim GrahamGetty Images

Susan Barrantes. Gli esperti di royal family sanno chi è, per gli altri serve un suggerimento: è la madre di Sarah Ferguson. Su questa presunta liaisons dangereuses si sa poco, di certo che la madre della duchessa di York, ex moglie del principe Andrea, era una donna molto bella e affascinante. Molto più, lasciatelo dire, della figlia. Quando questa storia possa essere accaduta, se il figlio di Elisabetta e Filippo fosse già sposato con la figlia di lei, però, nessuno sa definirlo. La poverina è rimasta vittima di un incidente d’auto quando aveva solo 61 anni, nel 1998 senza aver mai confermato o smentito.

La scrittrice, poetessa e drammaturga Daphne du Maurier
Getty Images

Daphne du Maurier. Anche questa è una star, ma della letteratura. È infatti l’autrice di decine di romanzi tra cui il famoso Rebecca la prima moglie, da cui Alfred Hitchcock trarrà l'omonimo film di successo. Daphne era riservatissima, cupa come i suoi romanzi. Viveva da sola dopo la morte del marito ma si dice che prima ancora, quando abitava in un un maniero a Menabilly, abbia avuto una lunga relazione segreta col marito della regina, quasi l’amante ufficiale come una volta l’avevano i re. Mai confermato dalla diretta interessata, scomparsa nel 1989, mai provato da foto rubate. Non si sa nemmeno chi abbia messo in giro la voce, a dire il vero. Servitù indiscreta? Quella non manca mai.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip