Come si sono conosciuti Eugenie di York e Jack Brooksbank è il romanzo rosa della Royal Family

"Ho trovato l'uomo della mia vita", disse lei alla mamma Sarah Ferguson quando, sette anni fa, incontrò il ragazzo che oggi ha sposato (innamoratissima).

image
Getty Images

Credete nell’amore a prima vista? La principessa Eugenia, la figlia di Sarah Ferguson che si è tenuta sempre nell’ombra ci crede e ha le prove che sì, può accadere. “Sono così eccitata che la navata centrale la percorrerò di corsa”, aveva detto nei giorni scorsi. Quando Eugenie di York e Jack Brooksbank si sono incontrati per la prima volta, la sera stessa lei ha detto a sua madre, Sarah Ferguson, di aver incontrato l’uomo della sua vita. Forse dovremmo darle credito su un sacco di altri temi, visto che aveva indovinato e il matrimonio Eugenie di York e Jack Brooksbank nella cappella di San Giorgio al Castello di Windsor è stato e sarà ancora per molto il topic della Royal Family di ottobre 2018. Ma come si sono conosciuti questi due ragazzi che hanno portato avanti con discrezione la loro storia d’amore, cercando sempre di approfittare il meno possibile della loro posizione?

Getty Images

Inverno 2011: il principe Andrea, già divorziato da Sarah Ferguson in un modo così civile, si dice, che le loro figlie Beatrice e Eugenia non ne hanno risentito, è un appassionato di scii e per coltivare la sua passione ha comprato uno chalet in Svizzera dove porta le ragazze a imparare il suo sport preferito. Eugenia è una giovanetta di 20 anni, quell’inverno, e si trova lì come sempre ben contenta di trascorrere il suo consueto soggiorno sulle nevi. Ma stavolta, a Verbier, c’è anche un commoner ospite di un suo amici che circola sulle piste e Cupido fa in modo che si incrocino. “L’ho vista per primo io”, ha raccontato durante un’intervista televisiva Jack, che al tempo aveva 24 anni. “Poi lei si è accorta che la stavo guardando e ci siamo fissati negli occhi per qualche istante”. Lo scrittore Ennio Flaiano diceva: "i grandi amori si annunciano in modo preciso. Appena lo vedi dici: chi è questo st***o?". Ed Eugenia non ha fatto eccezione. Infatti, lei racconta “Ho pensato, 'che cappello stupido ha quello!’ e poi mi sono chiesta ‘ma chi è?'. Poi l’ho visto venire avanti, mi ha stretto la mano e io ero già tutta farfalle nello stomaco”.

Getty Images

La sera stessa Eugenia ha telefonato alla madre per dirle che aveva conosciuto questo ragazzo, “Jack", che trovava molto speciale. E da quel momento ha pregato molto, come si fa da ragazzi promettendo tante cose al destino perché in cambio sia buono, perché lui si innamorasse di lei. Ma lui era già cotto dal primo momento. Da allora, quando parla di lei con gli altri, Jack usa l'espressione “la mia luce splendente”. Lei di lui dice che è il tipo che ti viene a salvare quando a una festa non conosci nessuno, sei nel panico, ma lui se ne accorge subito e viene a chiacchierare con te dandoti un gran sollievo, “facendoti anche sentire speciale”. Tutto è andato bene, la gran paura che Eugenia aveva manifestato per un matrimonio da 800 invitati e in diretta tv è svanita subito. Perché aveva promesso di pensare per tutto il tempo, mentre percorreva la navata con il suo colore di capelli nuovo di zecca, a una solo prospettiva: "Alla fine della giornata sarò sposata con la persona che amo”. Ha funzionato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip