Carmen Kass: «Modella a 40 anni? Hai più confidenza con il tuo corpo»

Dal successo a oggi, è ancora super indipendente e impegnata su più fronti. Non le manca il passato perché la vita è una sorpresa continua.

Carmen Kass
Mel Karch

GENERAZIONE TOP! Azzeriamo l'età come metro di misura e sostituiamola con l'eleganza (non solo nel vestire) e la personalità. Abbiamo scelto quattro modelle, con le quali attraversare quattro decenni: le età della nostra vita. La ventenne Chiara Scelsi, versatile e determinata, ha un bel futuro davanti a sé (ed è italiana!). La trentenne Karolina Kurkova, sempre ottimista, mamma e businesswoman. La quarantenne Carmen Kass (qui l'intervista) è super indipendente e impegnata in progetti diversi. La cinquantenne Yasmin Le Bon, moglie di popstar, madre e nonna che vive senza nostalgia. Sono tutte protagoniste della nostra mostra open air a Milano durante la Fashion Week, in via della Spiga, dal 19 al 24 febbraio.

Flessuosa, elegante, sorridente. E l’intelligente Carmen Kass, 40 anni, sarà ricordata anche per un altro talento: la modella che batteva tutti a scacchi (suo papà era un insegnante di questo gioco). Un percorso lungo, quello che l’ha portata dall’Estonia post Unione Sovietica (dove a 25 anni si era candidata per le elezioni europee) alle campagne pubblicitarie più famose, con un picco di popolarità a fine anni 90.

Carmen in passerella nel 1999.
Getty Images

È stata il volto della fragranza di Narciso Rodriguez per 15 anni. Una fedeltà rara di questi tempi.
Per quasi venti a dire il vero! Credo sia merito di quella foto in bianco e nero di Inez & Vinoodh: pura, moderna, senza tempo. Ancora oggi è uno dei miei ritratti preferiti.

I ricordi più belli degli anni 90?
Tanti, ma non dimenticherò mai quando sono arrivata a Parigi la prima volta, per la settimana dell’Haute Couture. Ero “nuova” quindi dovevo presentarmi a venti casting al giorno, con poche speranze di essere presa. Con mia grande sorpresa, invece, mi scelsero per Chanel, Valentino e Versace. Quelle sfilate hanno cambiato la mia vita.

Con Donatella Versace nel 2000, sfilata Versace Haute Couture.
Getty Images

Le manca qualcosa di quel periodo? Non mi manca mai il passato. La vita è cambiamento: non c’è ragione di rimuginare sui tempi andati quando c’è tanto che succede nel presente.

Ha vissuto l’era delle modelle prima dei social media, si sentiva senza voce?
No. Penso sia più difficile farsi sentire ora, riuscire a emergere tra le tante voci. Perlomeno richiede un grande sforzo.

Differenze tra fare la modella a 20 e a 40 anni?
Hai più confidenza con il tuo corpo e la tua mente, più adattabilità, sai gestire la solitudine e il giudizio costante della tua immagine.

Con Gisele Bündchen e Oscar de la Renta, nel 2001 a New York.
Getty Images

Non è più un impegno a tempo pieno?
Non c’è niente che non abbia fatto nella moda, quindi oggi accetto un lavoro solo quando è speciale. Negli ultimi anni mi sono buttata su un progetto di architettura. Le Ööd House sono mini case autosufficienti con esterno a specchio, pensate come buen retiro per le vacanze.

Su Marie Claire di marzo. Camicia, pantaloni e cintura, tutto Alberta Ferretti. Anelli Atelier VM e Maschio Gioielli. Sneakers Nike.
Mel Karch

Nella foto di apertura: abito, spilla e cappello, tutto Gucci. Le foto di Mel Karch sono state scattate per il numero di marzo di Marie Claire Italia. Servizio Ivana Spernicelli. Hanno collaborato Sofia Brini e Serena Moscarelli. Trucco Jurgen Braun per Artlist. Capelli Marion Anée per Airport.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip