Sophie la figlia di Luke Perry ricorda Dylan come nessuno mai (e commuove il mondo)

"Sappiate semplicemente che vi sono grata" è solo una delle frasi spaccacuore della figlia di Luke aka Dylan McKay.

image
Getty Images

È nata 12 mesi dopo che il Peach Pit ha spento la sua insegna luminosa. È nata 12 mesi dopo che il tubo catodico ha sostituito per sempre i mom jeans a vita altissima agli skinny jeans di inizio secolo. È nata 12 mesi dopo che Dylan McKay di Beverly Hills 90210 smetteva di essere il bad boy della tv per vestire semplicemente i panni di Luke Perry. Sophie Perry, la figlia di Luke Perry morto il 4 marzo colpito da un ictus, ha parlato. La diciottenne nata il 7 giugno del 2000, esattamente un anno dopo dalla fine delle riprese del dramma adolescenziale di formazione per N-generazioni, ha commentato la prematura scomparsa del padre a 52 anni. Sophie Perry ha aspettato che tutte le donne che erano state adolescenti negli anni Novanta inondassero Instagram et similia di ricordi per l’uomo che lei non ha mai conosciuto.

Ovvero l’homme fatal dello schermo rettangolare, il sorriso languido da VHS rovinato, il ciuffo impomatato con nonchalance da manuale. "Sono successe molte cose questa settimana”, ha esordito la figlia di Luke Perry pubblicando una foto insieme al papà su Instagram. “Sta accadendo tutto velocemente. Sono tornata dal Malawi appena in tempo per essere vicina alla mia famiglia e nelle ultime 24 ore ho ricevuto tanto amore e un sostegno enorme. Non posso rispondere individualmente a centinaia di messaggi, ma li leggo e li apprezzo tutti". Delicatezza, discrezione, privacy, Sophie Perry su Instagram ha continuato "Non sono certa di come ci si debba comportare in queste situazioni, nessuno ti insegna a gestire momenti del genere, specialmente quando tutto ciò accade di fronte all'opinione pubblica. Sappiate semplicemente che vi sono grata". Nata dal matrimonio Luke Perry Rachel Sharp, durato dal 1993 al 2003, la diciottenne si è stretta nel dolore insieme al ventunenne fratello Jack Perry.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip