Il nuovo piano B di Paris Hilton, imprenditrice nerd/beauty

La scelta della ex ereditiera più pink/pop del mondo è a cavallo tra mondo tech e mondo beauty. Funzionerà?

image
Getty Images

Paris Hilton oggi non è più l’ereditiera sfrontata di ieri. Non è certo più neppure la it-girl e prima influencer della storia con smartphone rosa tempestato di Swarovski. Paris Hilton oggi è una ex ereditiera a tempo pieno che ha intenzione di seguire il flow delle celebs che hanno preso un piano B e lo hanno reso un lavoro a tempo pieno. Il suo nuovo topic è creare una start-up tecnologica nel mondo della beauty. Si chiama The Glam App la nuova avventura di Paris Hilton, è stata fondata dalla make up artist Joey Maalouf e dalla blogger Cara Santan nel 2015 e offre una serie di servizi di bellezza a domicilio erogati da un gruppo consistente di circa 3 mila esperti nei vari settori.

L'azienda è oggi già attiva in 23 mercati e ha come obiettivo di business a brevissimo termine quello di chiudere il bilancio annuale con un fatturato di 2 milioni di euro. D'altra parte, non si tratta dell'unica attività di Paris Hilton nel settore della bellezza. In passato, infatti, ha prestato il suo nome a una linea di profumi e a una di prodotti per la cura della pelle. In particolare, lo scorso anno aveva partecipato in prima persona al lancio mondiale di un nuovo prodotto, il ProD.N.A che, a quanto pare, è basato su un enzima estratto da micro-alghe che dovrebbe riparare le cellule.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip