Solo Neil Armstrong poteva essere Il Primo Uomo

Abbiamo interpellato le stelle del primo astronauta a posare piede sulla Luna, per scoprire che "il grande viaggio" era già scritto nel suo destino.

Neil Armstrong
Space FrontiersGetty Images

Molti di noi lo avranno conosciuto grazie a First Man, famoso film del 2018 in cui si racconta tutta la forza e la determinazione dell’uomo che per primo, 50 anni fa, posò il suo piede sulla Luna. Ovviamente si tratta di un uomo speciale, di chi ha fatto, per primo (The First) qualcosa che ha cambiato la storia dell’uomo. Per sempre. Per questo abbiamo provato a guardare il suo cielo, proprio quello verso il quale Neil Armstrong ha proiettato l’umanità.

Neil Armstrong è nato il 5 agosto del 1930 in Ohio, intorno alla mezzanotte, per questo è un Leone con l’ascendente in Gemelli. Marte in prima casa gli dona quella forza e determinazione che hanno reso possibile il grande viaggio, mentre la Parte del Sole (la fortuna, la dove brilliamo) è sulla sua nona casa, quella dei viaggi. Ma sono le stelle fisse a renderlo tanto speciale. Altair è la stella dello spazio (proprio quella che David Bowie aveva sull’ascendente quando cantava di spazio e di uomini venuti da altri pianeti) e Neil Armstrong aveva Altair sul Medio Cielo, esattamente a brillare nel suo destino. Dobbiamo aggiungere altro? Mercurio, che lo rappresenta, è invece collocata su Regulus, stella che dà grandi onori ma poca felicità (le perdite umane e i lutti di famiglia lo resero un uomo non troppo lieto), stella che rende però assolutamente determinati a raggiungere il traguardo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip