Principessa ad affari alterni: la scelta di Märtha-Louise di Norvegia

Per non gravare sul nome della casa reale norvegese, la primogenita del re Harald V ha fatto una scelta decisamente inusuale.

NORWAY-ROYALS-PEOPLE
LISE ASERUDGetty Images

Proviamo a comprendere una questione: N motivi per rinunciare a un titolo nobiliare. Uno su tutti: l'amore. Edoardo VIII (per sposare Wallis Simpson, uno degli incubi della casa reale inglese) e la principessa Ayako del Giappone in prima fila. Sovrani come Muhammad V della Malesia hanno lasciato troni e governi in nome del sentimento più nobile. Alcuni hanno solo minacciato di farlo: Harald V di Norvegia (spoiler) era pronto a dire di no alla corona norvegese per sposare la borghese Sonja Haraldsen. Ma tu guarda l'ironia. Cinquant’anni dopo, proprio la figlia primogenita Märtha-Louise di Norvegia regala una nuova prospettiva ai titoli nobiliari: a turno. Perché Märta Luisa ha deciso di eliminare ogni riferimento nobiliare quando parla dei suoi affari di wellness influencer, come annunciato dalla stessa casa reale di Norvegia in un comunicato stampa ufficiale.

La principessa Märtha-Louise, anni 47, 3 figlie dal matrimonio precedente con lo scrittore Ari Mikael Behn (durato 14 anni), da qualche tempo è fidanzata con l’americano Shaman Durek, guru spirituale amico di Gwyneth Paltrow. E con la fondatrice di Goop anche la primogenita del re di Norvegia si è ritrovata molto in sintonia, specialmente per quanto riguarda il discorso wellness + business.



Essendo precipitata in mezzo a una polemica nazionale dopo aver sfruttato il titolo di principessa per promuovere alcuni seminari olistici con Shaman Durek, Märtha Louise di Norvegia ha optato per la separazione delle carriere: quando rappresenterà la casa reale si fregerà della nobiltà, quando si occuperà degli affari professionali sarà semplicemente se stessa. E già qui c'è della psico-filosofia non da poco. Ma non avendo dirette pretese al trono (è quarta in linea di successione dopo il fratello minore Haakon e i figli che lui ha avuto con Mette-Marit, Ingrid e Sverre), la decisione della principessa Märtha-Louise è un escamotage tanto furbo quanto pacificatore. Per conservare l’integrità della famiglia reale dalla quale proviene, ha scelto l’astuzia.

“È stato un errore e capisco cosa scateni quando la principessa usa il suo titolo in quel modo. D’accordo con la mia famiglia, abbiamo deciso di fare una modifica. È una soluzione che mantiene chiara la distinzioni tra i miei affari e il ruolo di rappresentante della Casa Reale” ha specificato Märtha-Louise su Instagram. Dove ha mantenuto la promessa di suddivisione: su @princessamarthalouise ci saranno solo gli aggiornamenti aristocratici. Per il resto, sarà attiva su @martha.louise.intuitive. “È per i progetti di lavoro dove uso il nome senza titolo. Sono semplicemente Märtha-Louise”. Sarà forse il trucco per sopravvivere alle pressioni della nobiltà?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip