Il baby registry di Blake Lively è l'ultimo capitolo del romanzo da mamma glamour

I consigli della ex Gossip Girl su cosa comprare in gravidanza e nei primi mesi dopo la nascita = click-to-buy subito.

Serie tv, film, liste per sopravvivere ai primi mesi di vita di un figlio (il terzo?). Cosa fa Blake Lively oggi è un trattato di praticità da mamma 4.0, che durante gli allattamenti notturni draga gli shop online alla ricerca dei migliori deal e di tutto ciò che semplifica la vita genitoriale nei primi mesi di vita di un pargolo. Una volta si compilavano wishlist di cappotti bianchi da snow queen o smoking überchic, da madri si allargano (anche) ad elenchi di nuovi bisogni. E così è: la lista baby registry di Blake Lively è l’elenco glamour di prime (e ultime) necessità che l’attrice di Gossip Girl ha compilato in collaborazione con Amazon per dedicarla a tutte le primipare in panico da essenziale post-partum. Una varietà di elementi per la gestione di un infante che farà impallidire anche la più navigata delle genitrici, suddivisa per categorie specifiche e a prezzi superaccessibili. “Prima di avere i miei figli, chiedevo ai genitori di cui mi fidavo di più i loro elenchi delle cose principali” ha raccontato Blake Lively a People.

"Nelle mie liste ci sono questi prodotti più tutti quelli che ho scoperto per conto mio nel corso degli anni". Le figlie di Blake Lively James (4 anni) e Inez (2 anni) e sono arrivate effettivamente a poca distanza di anni l’una dall’altra, il che magari si è tradotto in abbonamento a lungo termine ad Amazon Prime. “È un modo facile per ricordarmi di ordinare le cose basiche ed è anche una maniera intelligente di condividere i miei must have con tutti i miei amici, come loro hanno fatto con me quando ne avevo bisogno. Condividere i baby registry è uno strumento per una comunità, più di ogni altra cosa” ha concluso Blake Lively. Nell’elenco ecosostenibile per mamme contemporanee Blake Lively ha incluso prodotti per bambini, abbigliamento premaman (e post maman), furbissimi blender per nascondere le verdure in impasti accattivanti, e moltissimi dettagli green: “Spero sempre di trovare oggetti che siano buoni per i miei figli e gentili con l’ambiente” racconta l'attrice. E via con l'acquisto: borracce riutilizzabili, posate che vanno comodamente in lavastoviglie al posto dell’usa e getta, giochi eco, sacchetti impermeabili e lavabili per le emergenze dell’ultimo minuto. E Blake Lively non ha dimenticato l'inclinazione charity: una percentuale delle vendite della sua baby registry verrà devoluta alla Child Rescue Coalition, che si occupa di dare sostegno e protezione ai bambini indifesi.

Ma a tutta questa bontà di condivisione genitoriale manca un dettaglio. Quanti sono i figli di Blake Lively oggi? Nella foto di apertura del baby registry l’attrice sfoggia il (terzo?) meraviglioso pancione, ma ciò non significa che lo scatto sia attuale, potrebbe risalire a qualche tempo fa. Blake Lively e Ryan Reynolds sul terzo figlio non hanno detto nulla, anche se secondo qualche insider l’attrice avrebbe partorito già un paio di mesi fa: la lista per il bambino arriva a complicare ulteriormente il quadro. Nato o meno il baby number three di Blake Lively, poco importa: l’attrice e lifestyler è ufficialmente una di quelle supermamme che adora la condivisione di conoscenze. E alle necessità urgenti risponde con un rapido click-to-buy.


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip