Il royal secret di Helena Bonham-Carter riguarda... il principe William?!

C'era una volta una figlia d'arte, una madre premurosa e un principe molto ambito... Ma la favola finisce qui.

Con la royal family Helena Bonham-Carter ha un rapporto parecchio intrecciato e complesso, e non solo per l’heritage britannico dell’attrice. Il meraviglioso ruolo di Helena Bonham-Carter in The Crown 3, dove interpreta la principessa Margaret con tutte le sue fissazioni e idiosincrasie, è già di per sé un manuale di inglesitudine. Ma c’è di più: l’interprete di tantissimi film e indimenticabile Marla di Fight Club conosce anche molto bene la vera royal family, non solo quella fittizia che la vede protagonista storica su Netflix. Così ha pensato bene, una volta, di provare a stringere ulteriormente i legami con gli attuali reali d’Inghilterra. Mettendo l'attuale erede al trono al centro di una particolare richiesta.

A raccontare l’aneddoto è stata la stessa Helena Bonham-Carter a Watch What Happens Live. Incalzata da una fan, l’attrice ha confermato la storia: sì, è vero, una volta chiese al principe William di fare da padrino di battesimo alla figlia Nell, la seconda dei due figli di Helena Bonham-Carter e Tim Burton. E lo fece deliberatamente da sbronza. “Non ero così ubriaca, ma lo ero abbastanza da non bere più” ha confessato l’attrice ridendo. “Non era tanto sobrio nemmeno lui. Non in modo eccessivo, era giusto un po’ allegro” ha poi precisato per amore di correttezza royal l’attrice di The Crown. “La verità è che ho sprecato tutti i miei amici come padrini del primogenito, Billy ne ha 11. Ho pensato di fare qualcosa di bello per Nell, visto che non ne avevamo più nessuno libero. Ho pensato che se le davo il principe William sarebbe bastato”. Una boutade durante una serata scherzosa che ha rischiato davvero di avverarsi.

Non fosse che il principe William, su di giri o meno, abbia stroncato sul nascere le speranze di fare da royal godfather alla figlia di Helena Bonham-Carter. Una rapida fuga da gentleman per non assumersi responsabilità troppo onerose e non ritrovarsi invischiato con obblighi da vero padrino di battesimo nei confronti di qualcuno che conosce, sì, ma non così tanto da essere in confidenza. Anni dopo il principe William non avrebbe fatto da padrino nemmeno al battesimo del nipote Archie, il figlio di Harry e Meghan Markle, ma questa è un’altra piega royal (e languiamo nell'immaginare come potrà essere raccontata, forse, nelle future stagioni di The Crown: intanto ci prepariamo a Gillian Anderson-Margaret Thatcher). All’epoca dell'aneddoto il principe William rifiutò Helena Bonham-Carter con una frase netta: “Mi ha semplicemente detto “Non vuoi che faccia da padrino a tua figlia” e se ne è andato. Ovviamente non ha funzionato” ha concluso l’attrice. Forse le è andata parecchio bene. I reali sono già abbastanza impegnativi sullo schermo.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip