"Mi sono svegliata, e ho scoperto di essere l'ex del nuovo fidanzato di Lady Gaga"

L'editorialista del New York Times, Lindsay Crouse, scrive una lettera a cuore aperto al suo ex fidanzato. E alla sua nuova fiamma: "si può reggere il confronto con una delle donne più famose al mondo?".

Leggo “Lindsay Crouse” sul New York Times e penso a un’attrice che si chiama proprio così, la ex moglie del commediografo David Mamet, madre di Zosia Mamet, attrice a sua volta. Ma la Lindsay Crouse di cui voglio parlarvi oggi è un’altra. Si tratta di una giornalista del New York Times, è una giovane signora bionda, 16mila follower su Twitter, oltre 7mila su Instagram. Il suo ex fidanzato oggi sta con Lady Gaga, che di follower ne ha decine di milioni. Sì, l’ex di Lindsay è il nuovo uomo misterioso di Lady Gaga, quello con cui è andata al SuperBowl. Lui è quello della foto che la stessa Gaga ha postato: lei, in bikini e top a rete, è in braccio a lui, su uno yacht in mezzo al mare, lui ha una mano appoggiata sulla coscia di lei e lo sguardo soddisfatto. Lui somiglia vagamente a un giovane George Clooney. Ma non sappiamo come si chiama, né che cosa faccia nella vita.

Ieri, poche ore prima che Lady Gaga lanciasse il nuovo video e il nuovo singolo, Stupid Love, Lindsay Crouse ha scritto un articolo in cui racconta la sua scoperta. Gli amici hanno cominciato a scriverle, “controlla i social, guarda qui, guarda là, a me sembra proprio lui, sì, ma certo che è lui”. Lindsay e questo ragazzo sono stati insieme per tutta la durata del college e tempo dopo, in tutto sette anni. Non poco. Ma non deve essere finita bene, tanto che Lindsay, citando una famosa canzone di Gaga, definisce la relazione un “bad romance”. Non sono più in contatto, nemmeno sui social. Anzi, racconta Lindsay, da molto tempo lui l’ha bloccata su Facebook e lei giura di non averlo mai più “googlato”. Ma adesso, c’è poco da fare. Lui sta con una celebrità ed è difficile evitare la notizia. E, ancora più difficile, evitare di paragonarsi a Lady Gaga, cancellare i gradi di separazione tra “una di noi” e l’eccezionalità dello star-system, sentirsi strepitose oppure sfortunatissime. Che cosa avrà pensato davvero Lindsay, al di là di quello che scrive? “Ci stavo io, prima, su quelle ginocchia” oppure “Per forza non stiamo più insieme, ha trovato di meglio, una star di fama internazionale”. O anche: “Con tutti quelli con cui potrebbe stare Lady Gaga, perché proprio lui?”.

Lindsay non rivela il nome dell’uomo, dobbiamo aspettare che lo faccia la stessa Lady Gaga, se mai lo farà ma certo è che se questa storia durerà, prima o poi lo verremo a sapere. Non è importante. Intanto, però, Lindsay non ha resistito a scrivere l’articolo e nemmeno a postare una vecchia foto di lei e del fidanzato di Lady Gaga mentre ballano a un matrimonio anni fa. Non ha resistito nemmeno a controllare le visualizzazioni. Ebbene sì, lui ha visto, senza commentare, questo antico ricordo. Lindsay Crouse, l’attrice omonima della giornalista, era protagonista di un film meraviglioso di oltre trent’anni fa, La casa dei giochi: interpretava una psicoanalista che, per aiutare un paziente che soffriva di ludopatia (oggi diremmo così, oggi c’è un termine per tutto, allora era “un cretino che si sta rovinando la vita con le carte”) finisce nel mondo delle bische clandestine. La metafora era che dietro ogni vita ce n’è un’altra, a volte scandalosa, a volte eversiva. Farci i conti, aiuta a capire chi si è veramente, al di là dei “giochi” che la società ci invita a praticare, al di là delle maschere che ci invita a indossare. Lindsay Crouse, quella del New York Times, invece, ci dice che oggi, nel mondo governato dai social, ci sembra di condividere tutto e ci sembra che il confine tra noi e le celebrità sia annullato. Siamo tutti lì, nello stesso posto: il telefono. Uno strumento di potere che ti permette di far sapere a tutti “adoro Lady Gaga, al di là di quel penso dell’uomo che sta con lei”. Che vendetta, Lindsay.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip