Le falcate di Yolanda Hadid da Off-White. E qui ci fermiamo.

La mamma delle modelle più amate dell'ultimo decennio ha accettato l'invito di Virgil Abloh e ha dimostrato che la genetica non mente, mai.

Mamme in passerella, atto primo. No, non è la combo Cindy Crawford+Kaia Gerber, né Liz Hurley e figlio Damian, lì basta Instagram. A rompere l’ultimo muro di sfilata genetica ci volevano la mamma modella più mamma modella di tutte e uno stilista come Virgil Abloh. Alla sfilata di Off-White 2020/2021 a Parigi aperta proprio da Gigi Hadid, il quindicesimo look è stato affidato alle falcate di Yolanda Hadid modella per un giorno, uno ancora, dopo anni di lavoro dietro le quinte del fashionbiz. E a 56 anni Yolanda Hadid è tornata ad essere Yolanda van den Herik, questo il suo nome all’epoca della carriera ormai lontana, e a dare una lezione di stile indicibile a tutte. Anche alle figlie Bella e Gigi, che molta della loro presenza scenico-estetica la devono decisamente ai geni materni.

Getty Images

Gli occhi nascosti dai cat-eye nero inchiostro, il bob di capelli biondi wet effect, Yolanda Hadid per Off-White ha sfilato con i pezzi chiave della nuova collezione (l’ultima prima della pausa annunciata del vulcanico direttore creativo?). E se la primogenita Gigi ha indossato l’abito più virale di tutto lo show, chi non è passata inosservata è stata decisamente sua madre Yolanda con un blazer bianco dai grafismi pop + pantalone sartoriale. Il riassunto degli estremi di una visione artistica e la quintessenza dell’ereditarietà in un giro di passerella dove si è concessa persino di lanciare qualche bacio volante. Protagonista assoluta.

Getty Images

E per un momento è sembrato di fare un salto carpiato negli anni 80 e 90, aggiornati a quella che è diventata Yolanda Hadid oggi. Senza filtri, senza inganni, senza più chirurgia estetica per inseguire un ideale che non c’è. “Mi ci sono voluti molti anni per liberarmi di alcune scelte sbagliate. Ora ho trovato finalmente la libertà di una bellezza interiore e sostenibile e ho accettato la versione migliore di me stessa senza standard”, aveva raccontato qualche tempo fa Yolanda Hadid su Instagram, rivelando di aver tolto le protesi al seno dopo Real Housewives of Beverly Hills e di aver rinunciato anche a filler e botox. Parte delle decisioni sono state dettate anche dalla malattia di Yolanda Hadid, la Lyme disease, con alcune ricadute che hanno minato la sua salute.

Getty Images

Nella sfilata di madame Hadid per Virgil Abloh c’è la rivincita di una donna che non ha dimenticato il suo talento, lo ha fatto maturare. Poi lo ha trasmesso e fatto affinare ai tre figli di Yolanda Hadid, Gigi, Bella e il minore Anwar Hadid (che pure è modello, anche se è più noto per le sue storie d’amore pop). A rivederla così determinata, gioiosa, con una personalità straripante tra le cuciture del blazer, la domanda che è serpeggiata non poteva che essere una speranza: chissà se sarà stato questo l’ultimo ritorno in passerella di Yolanda Hadid, o la momager dei tre Hadid riprenderà a sfilare, seppur saltuariamente, tra un impegno in tv e un libro da vendere. Lei, dall’alto dei suoi 3 milioni di followers su Instagram, non fa trapelare niente. Cuore di mamma o ennesimo calcolo geniale per spingere gli eredi genetici ancora più alto?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip