Il messaggio antirazzista di Meghan Markle nel video più bello della sua carriera

La ex attrice e duchessa di Sussex rompe il silenzio losangelino con un video inatteso, profondo e molto urgente.

meghan markle video razzismo
Getty Images

Le proteste del movimento #BlackLivesMatter dopo la morte di George Floyd scuotono gli Stati Uniti e molti altri paesi del mondo. Migliaia le persone che hanno aderito alle manifestazioni, diverse celebrità sono scese in strada a marciare con tutte le precauzioni anti Covid-19, gli strumenti della protesta si sono divisi tra virtuale e fisico. Ma che un membro (parziale) della famiglia reale inglese parli così direttamente al cuore della questione, rivolgendosi a giovani studentesse, era inaspettato. Lo ha fatto Meghan Markle in un video indirizzato alle diplomande del suo vecchio liceo femminile, l'Immaculate Heart High School di Los Angeles, condiviso dal magazine Essence. Meghan Markle non ha mai nascosto il suo impegno personale e politico nel quotidiano, tra femminismo al black activism, e nel suo discorso di incoraggiamento sul prossimo futuro la duchessa di Sussex non ha potuto esimersi citare cosa sta succedendo negli Stati Uniti, a Los Angeles e nel resto del mondo.

"È assolutamente devastante. Non ero sono sicura di ciò che potevo dirvi, volevo dire la cosa giusta. Ho capito che l'unico errore è non dire niente, perché la vita di George Floyd era importante, la vita di Breonna Taylor era importante, la vita di Philando Castle era importante e la vita di Tamir Rice era importante... E lo erano tutte quelle delle persone di cui conosciamo il nome, e anche di quelle di cui non lo sappiamo" ha esordito Meghan nei quasi 6 minuti di video, registrato con lo smartphone a casa sua, ed elencando i nomi di alcune delle vittime del razzismo sistemico statunitense. E nonostante tutte le battaglie civili entrate meritatamente nei libri di storia, la situazione è ancora tremenda per chi nasce con un colore di pelle diverso dal bianco. "Voglio chiedervi scusa perché dovete crescere in un mondo in cui questo accade ancora".

Con lunghe pause dovute all'emozione, la duchessa di Sussex ha ricordato le rivolte di Los Angeles del 1991, scatenate dal pestaggio razzista del tassista nero Rodney King da parte di alcuni poliziotti bianchi, che bloccarono la città per una settimana: lei era una bambina "ma certi ricordi non si dimenticano. Voglio pensare che a 17 e 18 anni, che è l'età che avete adesso voi, potete avere un altro modo per vivere queste esperienze, comprenderlo come un aneddoto storico e non come la vostra vita reale. Mi dispiace perché non siamo riusciti a cambiare questo mondo e farlo diventare il posto che vi meritate" ha proseguito la ex attrice di Suits.

Qualcosa di positivo, però, Meghan Markle oggi lo trova e lo sottolinea: la forte unione delle persone antirazziste contro le ingiustizie. "Lo vediamo adesso, vediamo persone solidali, comunità che si uniscono e si fanno sentire. Diventerete parte di questo movimento. Lo so che non è il diploma che sognavate, ma avete la possibilità di essere parte di una ricostruzione. E capisco che spesso venga da dire "Quante volte dobbiamo ricostruire?" Ma lo faremo ancora, e ancora, e ancora, finché non sarà tutto ricostruito. Perché se le fondamenta sono spaccate, siamo così anche noi. Userete le vostre voci nel modo più forte possibile, perché avete tutte più o meno 18 anni e potete votare" ha fatto notare Meghan Markle, invitando sottilmente le ragazze a iscriversi nei registri elettorali per esercitare un diritto universale e dicendosi fiduciosa che capiscano l'importanza del movimento Black Lives Matter. "Avrete l'empatia per le persone che non vedono il mondo con occhi simili ai vostri. Siete pronte. Abbiamo bisogno di voi, siete preparate. Sono orgogliosa di voi. Non vedo l'ora di vedere cosa potrete fare, e l'impatto che avrete nel mondo".

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip