Come diventare un Rothschild senza essere un Rothschild

La vicenda surreale dell'uomo che grazie a una serie di accorgimenti è diventato ricchissimo (e poi di nuovo povero in canna).

miami rich
Getty Images

La storia è di quelle un po' cheap ma che sta suscitando molti commenti (divertiti?) nei paesi di lingua anglosassone: un milionario di nome Richard Rothschild è rimasto senza un penny dopo che la sentenza di divorzio ha assegnato tutti i suoi beni alla moglie Charmaine De Souza, e ora non sa cosa mettere nel piatto a pranzo. Di primo acchito viene voglia di gridare allo scandalo e inveire contro il malcostume dei giudici che rovinano i mariti per favorire le mogli con divorzi complicati e così via. In realtà la vicenda ha dei contorni da serie tv che vale la pena raccontare.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Richard Rothschild e Charmaine De Souza, che oggi hanno rispettivamente 45 e 46 anni, si sono conosciuto al college e sono stati insieme 21 anni. Nel 2006 si sono sposati, hanno avuto due figli, ma nel 2016 la loro relazione è affondata e dalla separazione sono arrivati al divorzio dopo una serie di controversie. Una delle cause principali della rottura è un cliché dei cliché: la relazione che l'uomo ha iniziato con Sherra Michelle, giovanissima, biondissima e procace modella di Playboy che durante il lockdown pubblicava su Instagram immagini di loro due insieme in cui lo chiama "l'amore della mia vita" (vedi sopra). Non che Charmaine de Souza sia meno bella di lei (vedi sotto) anzi, l'effetto copycat con un'età diversa è palese. Un giorno Rothschild ha quindi preso le sue cose, se n'è andato di casa, si è trasferito con la modella nella sua villa di Miami da 3 milioni di dollari con l'intenzione di mettere su una nuova famiglia.

Peccato che la villa appartenga per metà all'ex moglie. Peccato che ogni cosa che Richard Rothschild possiede, soprattutto la loro attività che hanno costruito insieme, e che gli permetteva di girare per Miami in Lamborghini, sia in comunione di beni con la moglie. E peccato che Richard Rothschild non sia un vero Rothschild (...eh?). Da quando il suo nome è saltato fuori all'inizio della vicenda che ha incuriosito le testate di gossip, qualcuno si è preso la briga di indagare su di lui ed è risultato che fino a qualche anno fa si chiamasse Richard Pierzchalo-Piasecki. Insomma, non fa parte della famosa famiglia Rothschild di banchieri, ha assunto legalmente questo cognome nel giugno del 2016, probabilmente per conferire più prestigio ai suoi biglietti da visita.


Quando la moglie lo ha denunciato per l'appropriazione della villa, la legge le ha dato ragione e nel 2018 Rothschild è stato invitato a levare le tende con la fidanzata entro una settimana. Questo non è successo e la faccenda si è trascinata, con lui che non demordeva nemmeno dietro la minaccia di farsi 28 giorni di carcere. Poi si è arrivati in tribunale per la divisione dei beni e l'uomo ha presenziato alle udienze mantenendo sempre un atteggiamento di sfida contro il giudice, rendendosi "sgradevole, insensibile, troppo sicuro di sé e prepotente", ha ammesso persino l'avvocato di Rothschild secondo il quale, per tutti questi motivi, il giudice ha deliberato ingiustamente per antipatia personale contro il suo assistito. La sentenza ha infatti imposto all'uomo di cedere alla moglie tutto, compresa la loro attività e ogni soldo sui conti, tranne la famigerata villa che è andata a lui. Praticamente, lui è rimasto senza liquidi e senza una fonte di reddito. L'avvocato, che vanta anche lui 300mila dollari di credito dal cliente, ha annunciato il ricorso. Nel frattempo Richard Rothschild e la coniglietta di Playboy dovranno trovare il modo per sbarcare il lunario. Nella loro splendida villa.

This content is imported from {embed-name}. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip