L'ultimo capitolo del divorzio di Brad Pitt e Angelina Jolie è in questo finale

A quattro anni dalla richiesta, i due ex coniugi sono in lite perpetua sulla clausola più difficile (ed emotiva) di tutte.

Una cifra, un numero che divide equamente il tempo da trascorrere con loro. A quattro anni dalla deposizione dei documenti del divorzio Brad Pitt Angelina Jolie in tribunale a Los Angeles, la parte più complicata del processo non riguarda tenute in Francia, quadri o aspirapolvere, ma la prole. Fallito il primo tentativo del 2018 per mancato raggiungimento di un accordo privato tra i due ex coniugi, i sei figli di Brad Pitt e Angelina Jolie oggi sono in attesa del nuovo giudizio post dibattito che deciderà le sorti dei prossimi anni per Pax, Zahara, Shiloh, Vivienne e Knox. Per Maddox, già all'università in Corea, i termini di visita del tribunale potrebbero essere diversi, anche se non sono stati specificati. Per i fratelli e sorelle ancora minorenni, invece, è ancora tutto da decidere.

L'ultima richiesta di Brad Pitt sui figli è stata perentoria, riportano i beneinformati a ET: custodia congiunta e paritaria. Metà tempo con lui, metà tempo con lei. Al momento è Angie ad avere la custodia completa, ma i ragazzi hanno rispettato le visite paterne decise di volta in volta dal tribunale: nell'ultimissimo incontro paparazzato Brad Pitt è stato visto allontanarsi da casa della ex moglie, in un collettivo sospiro di sollievo dopo anni di tensione. Ma anche se rispettoso delle scelte di Angelina Jolie nei confronti dei figli, Brad Pitt ha comunque chiesto l'equa divisione del tempo da trascorrere con i ragazzi e le ragazze nati e adottati negli undici anni della relazione. Amati, desiderati, distanti per tante ragioni, onorati e omaggiati nel discorso di vittoria del premio Oscar: "Tutto quello che faccio, lo faccio per loro". La confessione di Brad Pitt, unico momento di tenera intimità pubblica, quasi un appello per ricordare il suo ruolo cruciale, quello di padre. "Brad ha fatto di tutto per non andare in tribunale, ma non aveva scelta. Ha cercato di evitarlo per anni e l'ultima cosa che vuole è un risultato negativo per tutti, ma sta cercando di avere il suo tempo con i ragazzi" hanno rivelato le fonti anonime vicine all'attore al magazine statunitense. "Per Brad è importante che i ragazzi non si preoccupino della situazione corrente tra i loro genitori, e non si sentano bloccati nel mezzo. È una sfida, dovuta alla loro età, ma lui sta facendo del suo meglio". Brad Pitt oggi ironico, sorprendente, prono allo scherzo di alimentare la speranza del ritorno di fiamma con Jennifer Aniston (staging con battute allusive incluso), inconfutabilmente single (pare). Dal lato di Angelina Jolie, tutto tace. Il silenzio pubblico, la lotta privata: un'altra fonte anonima giura che anche l'attrice e regista non veda l'ora che finisca il dibattimento legale sulla custodia dei figli, ma non si sa se sarà disposta ad accettare le condizioni poste dall'ex marito. Intanto il dibattimento, previsto per il 5 ottobre, è già stato rimandato causa nuove incomprensioni col giudice privato che sta seguendo i rapporti Jolie-Pitt. Sperando che arrivi presto il punto definitivo nel caso di divorzio mediatico tra i più complicati, tristi e amari della storia di Hollywood.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip