Tutto quello che c'è da sapere sull'intervista bomba di Meghan Markle e Harry da Oprah

Rivelazioni shock, lamentele scontate, schieramenti divisi fra spalleggiatori e detrattori: i detriti della bomba fatta scoppiare dai Sussex in tv.

Alla fine non ci sono stato ripensamenti, nonostante la preghiera di un rinvio per rispettare le condizioni di salute del principe Filippo ricoverato, l'intervista di due ore rilasciata a Oprah Winfrey, che ha probabilmente prodotto una frattura insanabile tra Meghan Markle e la Corona, e forse anche tra il principe Harry e la sua famiglia, è andata in onda domenica 7 marzo come previsto dopo tante anticipazioni spettacolari, e la Gran Bretagna appena sveglia si è precipitata a scorrere i commenti furiosi degli americani sui social. Si è appreso intanto che l'ex Rachel di Suits è in attesa di una bambina, mentre la sua accusa che ha più destato scalpore è proprio quella che più ci si aspettava, ovvero del razzismo celato nella famiglia reale che Meghan dice di aver dovuto affrontare durante la gravidanza, quando alcuni membri le avrebbero espresso preoccupazioni su quale sarebbe stato il colore della pelle del nascituro Archie. Meghan ha dichiarato di essersi sentita così oppressa dalla convivenza con la famiglia reale britannica, e delusa dalla mancanza di appoggio della Corona contro gli attacchi che ha subito dai tabloid, da aver pensato al suicidio (come svelò anche lady Diana nella sua, di intervista bomba). Infine, alla domanda di Oprah che era stata anticipata nelle clip "Sei stata zitta o sei stata zittita?", Meghan ha risposto "la seconda".

Getty Images

Meno scontato lo sfogo del principe Harry contro il padre, il principe Carlo, che dopo la sua rinuncia al ruolo di membro senior della famiglia gli avrebbe tagliato i fondi e smesso di rispondere al telefono. Mentre l'attrice ha espresso molto rancore soprattutto nei confronti dei "funzionari senza volto" che gestiscono il protocollo, l'unica figura che sembra essersi salvata dalle parole sue e di Harry è quella della regina Elisabetta, che Meghan ha lodato e definito "sempre meravigliosa con me". Il dibattito si è subito spalancato e persino il Financial Times si è divertito a fare un censimento dei commenti generali sulle esternazioni di Meghan e Harry, dividendoli in due categorie. Quelli indignati contro un'istituzione, la monarchia britannica, arcaica e apparentemente tollerante verso il razzismo, e quelli divertiti di fronte allo spettacolo di due giovani privilegiati che danno l'idea di lagnarsi pubblicamente perché volevano essere ancora più privilegiati. Del primo gruppo fanno parte anche i membri della black community che, indignati per le rivelazioni di Meghan, invocano la fine della monarchia negli Uk e fanno notare come il primo ad accogliere Meghan e Harry negli States sia stato un nero, l'attore Tayler Perry che gli ha prestato (affittato?) la sua villa, e una nera, Oprah, che dato loro voce. Del secondo schieramento fanno parte invece anche il conduttore Pierce Morgan, che ha definito il principe Harry "un traditore della sua famiglia" e ha bollato l'intervista come "distruttiva e senza alcun senso", e la giornalista celebrity americana Megyn Kelly che deride Meghan per aver detto di non sopportare la sfarzosità della monarchia "salvo avere invitato i Clooneys e Oprah al suo matrimonio e coprirsi di diamanti di dubbia provenienza come un principe saudita". Meghan ha anche rettificato dettagli di una voce che girava, secondo cui aveva fatto piangere Kate Middleton in un'occasione non ben precisata, rivelando invece è successo l'esatto inverso, Kate Middleton ha fatto piangere lei perché "Pochi giorni prima del matrimonio era arrabbiata per qualcosa", ha detto, ma che la duchessa di Cambridge si è poi scusata con lei, ed era stata perdonata.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Da Buckingham Palace non ci sono ancora reazioni e forse non ce saranno affatto, visto che non ci sono stati commenti neanche prima della messa in onda. Non sarebbe la prima volta che lo staff di consiglieri di Elisabetta opta per la strategia di ignorare un attacco invece di alimentarlo con le repliche, fino al suo esaurimento nel dimenticatoio. Ma è ancora tutto da vedere, perché Meghan ha accusato pesantemente la Corona, alla quale si è riferita come "The Firm" - dispregiativo della famiglia reale intesa come uno sporco business -, di aver fabbricato menzogne continue su lei e Harry della momento della loro partenza. Meghan ha raccontato di aver chiesto aiuto a un membro anziano dello staff quando ha cominciato a sentirsi psicologicamente oppressa, ma che le è stato risposto: "Non possiamo fare nulla per proteggerti" e che invece di ricevere aiuto medico, quel giorno stesso si è dovuta recare a un evento ufficiale con il marito perché "non poteva essere lasciato solo". Quando Oprah le ha chiesto infine come avrebbero reagito i reali a questa intervista Meghan ha risposto che nei loro confronti non ha più molto da perdere perché ha già perso quasi tutto, del loro legame. To be continued.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip