La reazione di Kate Middleton all'intervista di Meghan Markle è da futura regina

Silenziosa, calma, rispettosa dei programmi in agenda senza fare un plissé, la duchessa di Cambridge punta a mostrare alla cognata le differenze tra loro.

Come ha reagito Kate Middleton alle dichiarazioni che Meghan Markle ha rilasciato a Oprah Winfrey? Dopo che l’intervista mandata in onda domenica sera negli Usa sul canale CBS è stata vista da milioni di persone in tutto il mondo, è iniziata la caccia al nome del membro della famiglia reale che avrebbe espresso alla moglie del principe Harry preoccupazioni per “il colore della pelle” di Archie, mentre era incinta. Meghan e Harry hanno specificato che non si tratta della regina Elisabetta e del principe Filippo, e implicitamente neanche il principe William, su cui Harry si è espresso in toni concilianti. Il sospetto sembrava dover cadere sulla duchessa di Cambridge, fino a quando Meghan ne ha parlato come una “brava persona”, aggiungendo comunque un “ma…” con l’intenzione di ridimensionarla. L’ex Rachel di Suits non ha fatto mistero del disappunto provato nel constatare che la moglie dell’erede al trono riceveva un trattamento familiare, protocollare e mediatico molto migliore del suo. Un peccato, perché Kate avrebbe forse potuto essere la sua migliore alleata. Ma la moglie del principe William, in questa situazione, sta adottando proprio un comportamento che la pone al di sopra della qurelle in atto.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

La mattina dopo l’intervista, Kate Middleton non ha fatto alcun cenno all'accaduto, in particolare all'accusa di aver fatto piangere Meghan una settimana prima delle nozze con Harry. Ha rispettato senza dare segni di disagio gli impegni in agenda per la Giornata internazionale della donna, prestandosi alla video conferenza pubblica con Jasmine Harrison, la più giovane donna della storia ad aver attraversato l’Oceano Atlantico su una barca a remi da sola, impresa compiuta in 70 giorni, 3 ore e 48 minuti. Kate si è strategicamente presentata in video con la sua famosa pussyblow blouse, la camicetta rosa a pois bianchi col fiocco al collo che le è stata già vista indossare in altre occasioni, e in un colpo solo ha reso un omaggio a tutte le donne con un capo ultrafemminile, ma si è anche mostrata rassicurante in tutti gli aspetti, nel colore baby e nella ripetizione d’uso che la duchessa adotta spesso come messaggio sociale contro gli sprechi. Infine, insieme, i duchi di Cambridge, il principe William e Kate, hanno retwittato sul loro profilo @KensingtonRoyal un tweet della regina che celebrava un'altra ricorrenza, Il Commonwealth Day. Tutto in attesa della replica ufficiale di Buckingham Palace che è poi arrivata il giorno dopo, e in cui Elisabetta sintetizza in tre righe, diplomaticamente, il dispiacere per i disagi vissuti dal nipote Harry e sua moglie (non per le loro accuse) e promette un'indagine personale per scoprire chi li ha offesi con le ormai note allusioni razziali.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip