"Meghan e il principe Harry non si sono sposati in privato", la smentita di un reverendo inglese

Un officiante britannico rettifica le affermazioni della duchessa di Sussex che nell'intervista in tv ha detto di essersi sposata segretamente tre giorni prima della cerimonia ufficiale.

Una delle tante rivelazioni bomba di Meghan Markle durante l'intervista rilasciata a Oprah Winfrey riguarda le "vere nozze" che a detta della duchessa di Sussex si sarebbero tenute tre giorni prima della cerimonia fastosa mandata in mondovisione dal Regno Unito. Ora l'Ufficio del registro generale dello Uk ha confermato, rendendo pubblico il certificato di matrimonio della coppia, che Meghan e Harry si sono sposati il 19 maggio 2018 nel Castello di Windsor di fronte a milioni di telespettatori, e non tre giorni prima. Aveva quindi ragione un reverendo britannico di nome Mark Edwards che una settimana dopo la messa in onda dell'intervista ha chiesto un'indagine su quell'affermazione, definendola "totalmente infondata" e causa di parecchi disagi ai ministri della fede britannici. Secondo il reverendo Edwards, che è vicario della chiesa di St Matthew a Dinnington e della chiesa di St Cuthbert a Brunswick, il romantico "matrimonio in giardino" del principe Harry e Meghan Markle con l'arcivescovo di Canterbury officiante non era altro che una "conversazione privata", e aveva chisto che a smentire la questione fosse anche l'arcivescovo stesso per mettere fine all'ondata di richieste di matrimoni privati in stile Meghan e Harry ​​da cui lui e gli altri sacerdoti sono stato travolti in questi giorni, e che sono costretti a rifiutare.

GARETH FULLERGetty Images

Il reverendo ha svelato che un membro dello staff di Lambeth Palace, la sede dell'arcivescovo di Canterbury, che è il leader della Church of England, gli ha spiegato che Meghan ha equivocato l'incontro perché "è americana, non ha capito bene", gli ha detto, specificandogli che l'attuale arcivescovo, Justin Welby, "non officia assolutamente matrimoni privati”. Il reverendo ha invocato quindi un chiarimento pubblico da Lambeth Palace perché l'idea diffusa dalla duchessa di Sussex, che si possa tenere un matrimonio lampo senza testimoni, sta causando molto disagio e molta confusione tra il clero e le coppie ansiose di sposarsi che stanno rimandando le cerimonie per le restrizioni del Covid-19. “Questo mette noi sacerdoti in una posizione difficile su cos'è un matrimonio della Chiesa d'Inghilterra", ha detto il reverendo, "Da quando possiamo organizzare matrimoni privati ​​senza testimoni nei nostri giardini sul retro?". Ora Meghan Markle, già alle prese con la sorellastra Samantha Markle secondo la quale l'ex attrice starebbe addirittura per scaricare Harry, intenzionata a puntare ancora più in alto, deve delle spiegazioni agli spettatori dell'intervista.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip