La discrezione di Lady Louise Windsor, la nipote prediletta del principe Filippo

Biografia essenziale della primogenita del principe Edoardo e Sophie di Wessex, la più discreta (e strong) rappresentante della royal family.

È stata l'unica nipote ad apparire in pubblico prima del funerale del principe Filippo, affiancando i genitori dopo un sunday service. Adolescente compita, l'aria affabile un filino impacciata, cappotto nero e lady-bag, Lady Louise Windsor ha siglato il debutto più difficile (e vincente) sulla ribalta mediatica della royal family. Senza imporsi, con composta dolcezza, la primogenita figlia del principe Edoardo e Sophie Rhys-Jones ha assorbito e incarnato l'eterno paradosso della famiglia reale: saper mostrare pubblicamente la propria discrezione. Virtù di cui sembra essere l'incarnazione ideale all'interno della ultramediatica famiglia dei Mountbatten-Windsor, attraversata periodicamente da casi, scandali e contrasti (di cui sembrano essere eredi prediletti William e Harry, almeno negli ultimi tempi). Ma il basso profilo sembra essere il preferito della giovane Louise Windsor, forte della non-esposizione e protezione affettuosa che il padre e la madre hanno preferito per lei e per il fratellino minore James, il più piccolo dei nipoti di Elisabetta II e Filippo, fino ad oggi.

Getty Images

La biografia di Lady Louise Windsor è molto breve, ma già densa di avvenimenti. Era l'8 novembre 2003 quando la madre Sophie fu portata in ospedale in emergenza per un distacco inaspettato della placenta. Louise nacque con cesareo d'urgenza mentre il padre Edoardo era in viaggio istituzionale a Mauritius, e rimase ricoverata per qualche settimana nel reparto neonatale del St. George Hospital a Londra. Il suo nome completo fu annunciato poco dopo l'uscita dall'ospedale e nell'aprile successivo Lady Louise Alice Elizabeth Mary Mountbatten-Windsor fu battezzata nella cappella privata del castello di Windsor, stabilendo già un primato assoluto: è stata l'ultima nipote della Regina Elisabetta a indossare l'Honiton Lace Christening, la veste battesimale tradizionale della famiglia reale voluta dalla regina Vittoria nel 1841. Al fratello minore James sarebbe toccato invece il debutto della replica ufficiale dell'abito, realizzato nel 2004 dalla sarta e guardarobiera di corte Angela Kelly e usato da allora per tutti i battesimi reali, tra cui i tre principi di Cambridge e il figlio di Harry e Meghan Markle. A 7 anni Louise Windsor ha guidato da senior bridesmaid le quattro baby-damigelle del royal wedding tra il cugino William e Kate Middleton. Le sue apparizioni sono state rarissime fino al 2015, quando ha partecipato al primo viaggio istituzionale in Sudafrica assieme ai genitori, di fatto cominciando ad essere sempre più presente nelle occasioni pubbliche. Per il suo 15esimo compleanno, Lady Louise Windsor ha partecipato ad una puntata di Strictly Come Dancing, lo show di ballo della BBC, sedendo tra il pubblico assieme alla madre. Confermando di fatto un particolare affettuoso che non è sfuggito ai royal reporter: la contessa di Wessex, che prima del solido matrimonio con Edoardo è stata una valida PR, è il filtro premuroso della vita dei due figli. Consapevole di dovere/volere proteggerla ancora fino ai prossimi 18 anni e forse oltre, quando Louise deciderà se usare o meno il titolo nobiliare minore insignitole dalla Regina, Sophie Rhys-Jones applica la giusta misura al racconto pubblico di chi è Lady Louise Windsor, riuscendo a mostrare la sua semplicità tra le affollate personalità forti della royal family.

Getty Images

Non che la ragazza non sia altrettanto strong, il carattere e la determinazione li ha sempre avuti. A causa della nascita anticipata, Louise è stata fortemente strabica fino all'età di 10 anni, operata per la prima volta a 18 mesi senza riuscire a correggere il problema, a quasi 11 anni gli occhi di Lady Louise Windsor hanno subito la seconda e definitiva chirurgia, ma la determinata ragazzina non si è mai fatta piegare dalla condizione. A scuola è sempre andata bene e continua ad essere una brava studentessa anche ora che sta per prendere il diploma, inoltre è membro del Girlguiding, l'associazione scoutistica femminile del Regno Unito. Una delle sue grandi abilità è il disegno in stile Beatrix Potter, e sembra che abbia sbalordito così tanto Elisabetta II da avere avuto il permesso di vedere i magnifici acquerelli dell'altra fenomenale disegnatrice della famiglia reale, la regina Vittoria, conservati privatamente nella tenuta scozzese di Balmoral.

Getty Images

Grazie alla riservatezza dei Wessex, Lady Louise ha avuto una vita molto normale, compatibilmente con lo status di famiglia reale: ma la bambina, rivelò anni dopo Sophie Rhys-Jones in una divertita intervista, non aveva collegato che sua nonna fosse la regina di Inghilterra, furono i compagni di scuola a rivelarle l'arcano. Per Louise Windsor Elisabetta II era semplicemente sua nonna, e Filippo il nonno con cui condivideva una furiosa passione per i cavalli, segno distintivo della royal family dove l'equitazione non è mai stata presa sottogamba, soprattutto dalle donne provette amazzoni come la principessa Anna e la figlia Zara Philips Tindall, che hanno partecipato anche a due distinte Olimpiadi. Lady Louise Windsor non fa eccezione e grazie al nonno si è appassionata al carriage driving, di cui il marito di Elisabetta era diventato estimatore dopo aver smesso di giocare a polo, di fatto importandolo come sport nel Regno Unito. "Le viene naturale, davvero. È qualcosa che le piace moltissimo" ha raccontato la madre. Nel 2019, Lady Louise si era piazzata terza nella competizione di carriage driving al Royal Windsor Horse Show, cui Filippo aveva orgogliosamente assistito di persona. Oggi l'ultima passione materiale del Duca di Edimburgo, quella carrozza verde scuro che tanto amava guidare nelle tenute reali negli ultimi anni e i due pony che la trainavano (Balmoral Nevis e Notlaw Storm), diventerà l'eredità di Louise Windsor. La più dolce e discreta delle nipoti reali.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip