Nome d’arte buuu! 23 casi alias celeb che non si chiamano come pensiamo (e meno male)

Quando diventare popolare significa non essere un Mario Rossi qualsiasi. Di nome soprattutto.

image
Getty Images

Il vero nome di Emma Stone è Emily Jean e ha un bellissimo suono francese. Ci si chiede allora: perché lo ha sciupato? Per celebrare una grande passione Nineties: le Spice Girls, in particolare Emma-Baby-Spice-Bunton. Il vero nome di Katy Perry è, udite-udite: Kate Hudson. Una Kate Hudson figlia d’arte è poca, due sono troppe. Il vero nuovo nome di Miley Cyrus è, pronti? Destiny Hope, lo ha scelto volontariamente (lucidamente o meno, nessuno lo ha mai specificato) e se il suo periodo unicorni, arcobaleni e glitter c’entri qualcosa con questa scelta è impossibile smentirlo categoricamente. Il vero nome di Rihanna è Robyn Rihanna Fenty, quello di Jay Z (alterego b-boy da manuale) è Shawn Corey Carter. Invece Blake Lively si chiama Blake Ellender Brown e quel cognome così delicato non è frutto della creatività di un bravo sceneggiatore, ma è semplicemente il cognome da nubile della madre. So sweet. Poi a guardarla bene Reese Witherspoon non ha la faccia da Reese ma da Laura, che poi è il suo vero nome. E Brad Pitt? Si chiama William Bradley Pitt, doppio nome che suona come un nobilissimo doppio cognome.

Il vero nome di Marilyn Monroe era Jean Mortensen, un nome e un cognome tanto banali per una bionda so special. Lana Del Rey all’anagrafe è Elizabeth Grant (ci si chiede: forse Elizabeth Grant non sarebbe effettivamente stata in grado di interpretare la Summertime Sadness come Lana Del Ray). Poi ancora: Rooney Mara non è solo Rooney ma anche Patricia; Diane Keaton si chiama Diane Hall (sì, esattamente come Annie Hall); Audrey Hepburn era Edda Kathleen van Heemstra Hepburn-Ruston; Natalie Portman è Natalie Hershlag, Demi Moore è in realtà Demetria Guynes e il cognome lo ha acquisito e dall’ex marito Freddy Moore e mantenuto dopo il divorzio per questioni di stile. Infine c’è Olivia Wilde che in verità è Olivia Cockburn e quindi NO, non è la pro-pro-pro nipote di Oscar (ps: la sua non è stata una scelta obbligata. Per i più maliziosi forse sì), ma un vero e proprio omaggio ai genitori, brillanti reporter. Citazione letteraria + ego dirompente = bingo. 23 celeb che hanno un nome d’arte e scegliendolo hanno sperato che la loro carriera spiccasse il volo. In alcuni casi è successo, in altri non sarebbe mai successo altrimenti, in altri ancora sarebbe capitato comunque, nome d’arte a parte.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1
Getty Images

Diane Keaton

2
Getty Images

Rihanna

3
Getty Images

Jay Z

4
Getty Images

Ashton Kutcher e Mila Kunis

5
Getty Images

Natalie Portman

6
Getty Images

Helen Mirren

7
Getty Images

Blake Lively

8
Getty Images

Demi Moore

9
Getty Images

Miley Cyrus

10
Getty Images

Olivia Wilde

11
Getty Images

Rooney Mara

12
Getty Images

Lana Del Rey

13
Getty Images

Pink

14
Getty Images

Marilyn Monroe

15
Getty Images

John Legend

16
Getty Images

Audrey Hepburn

17
Getty Images

Calvin Harris

18
Getty Images

Katy Perry

19
Getty Images

Alicia Keys

20
Getty Images

Emma Stone

21
Getty Images

Brad Pitt

22
Getty Images

Reese Witherspoon

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip