Dimenticare, perdonare un tradimento come queste 3 coppie (che ce l'hanno fatta)

Superare il tradimento del partner e tenere insieme i pezzi del matrimonio si può, seguendo l'esempio di tre coppie famose che hanno fatto scuola.

Come perdonare un tradimento che ci ha fatto stare tanto male? Solo pochi fortunati, come la moglie di Paul Newman Joanne Woodward, forse non se lo sono mai chiesto, ma ancora meno sono quelli che riescono ad accettare il tradimento, nonostante sia stato una brutta esperienza, prova ne è il dato secondo cui il 40% dei divorzi dipende proprio dall'amore in crisi a causa di un tradimento coniugale. Pare proprio che ci sia dovuta passare anche la regina Elisabetta, per la quale comunque il divorzio dal principe Filippo non sarebbe stata un'opzione, ma di certo la coppia reale non ha vissuto nell'odio. Quando accade il contrario sono rari gli uomini che colgono l'occasione per fare una riflessione profonda su cosa non ha funzionato nel rapporto, e lo rinsaldano. Secondo alcune teorie psicologiche, infatti, non sempre questo evento spiacevole è segno di mancanza d'amore da parte del partner traditore, cosa che spesso porta il colpevole a chiedersi perché si tradisce quando si ama. Una teoria psicologia - che non va presa come una scusa, ovviamente -, spiega che alcune persone hanno una forte capacità innata di "amare" per cui parafrasare il modo di dire (autoindulgente) "si amano molte persone quando si ha un cuore grande", ha quasi un senso. Ma è l'esempio altrui il rimedio migliore per imparare come dimenticare un tradimento e convincere l'altro a far rinascere il rapporto. Ecco alcune coppie famose che hanno usato il tradimento del coniuge come un'occasione per fare tabula rasa e ricominciare da capo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 David e Victoria Beckham
Bruno VincentGetty Images

Quello fra Victoria Adams e David Beckham è stato un amore a prima vista a distanza, l'uno aveva visto l'altra in tv. Si sono sposati il 4 luglio 1999 e avevano già due dei loro quattro figli, Brooklyn e Romeo, quando nel 2004 l'assistente personale di David, Rebecca Loos, dichiarò di aver avuto una relazione di quattro mesi con lui mentre giocava al Real Madrid. Nonostante David abbia sempre negato, non ha mai fatto causa alla donna. Molte fonti vicine alla coppia ricordano invece che Victoria aveva intimato più volte a Rebecca di tenere giù le zampe dal marito, quando era stata avvisata che i due erano stati visti ballare insieme nei club e si scambiavano sms roventi. Anni dopo, David Beckham è stato accusato di avere anche un affair con la maestra di sua figlia Harper. Ma sia lui che Victoria hanno deciso di intraprendere la tattica del no comment e di sbrigarsela sempre tra loro. Victoria Beckham dice che David è il migliore dei padri possibili e che questo è ciò che conta. Al resto, ci pensano i loro addetti stampa.

2 Jay-Z e Beyoncé
Kevin MazurGetty Images

Tutto cominciò quando nel 2014 si diffuse il contenuto di un video di sorveglianza di un ascensore in cui Solange Knowles, la sorella minore di Beyoncé, prendeva a schiaffi suo cognato Jay-Z dopo il Met Ball. Di lì a poco se ne capì la causa quando lui confessò pubblicamente di aver tradito sua moglie - le voci dicono con la stilista Rachel Roy, altre con Rita Ora - e lo fece proprio per dimostrare la volontà di aggiustare il rapporto. Come terapia di coppia, i due musicisti lavorarono insieme nell'album Everything is Love che pubblicarono col cognome di coppia The Carters, e Beyoncé elaborò il trauma inserendo nella canzone Lovehappy queste parole: "Hai fatto delle cose, ragazzo, mi fai delle cose. Ma l'amore è più profondo del dolore, credo che tu possa cambiare". Dopo di che, ci hanno messo una pietra sopra contando i soldi che ci avevano ricavato.

3 Bill e Hillary Clinton
AFPGetty Images

Nel 1998 l'allora 49enne presidente degli Usa Bill Clinton venne accusato di aver avuto una relazione sessuale con la stagista 22enne della Casa Bianca Monica Lewinsky. Lui giurò pubblicamente, e anche alla famiglia, di essere innocente. Ma alle 4 di mattina del 15 agosto dello stesso anno, svegliò sua moglie Hillary in preda al senso di colpa e le confessò che era tutto vero. Hillary racconterà poi di aver urlato e pianto, di aver provato il desiderio di torcergli il collo e di avergli chiesto il divorzio, ma lui fu così disarmante da convincerla a restare insieme, perché sarebbero sempre stati più forti uniti che divisi. Lei esorcizzò la vicenda scrivendo il libro Living History (uscito in Italia col titolo La mia vita, la mia storia) in cui dice che c'è voluto molto coraggio ad accettare di restare con un uomo che l'aveva tradita e poi le aveva giurato di non averlo fatto. Ma che, semplicemente, si era accorta di non aver mai smesso di amarlo, nonostante tutto.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gossip