Le donne che guadagnano più degli uomini fanno sicuramente uno di questi lavori

Ma quale genderless? I ruoli (made in US) che non discriminano lei, ma lui.

image
Getty Images

Premessa doverosa. Trattasi di salari americani, quindi cambia tutto. O forse niente. Sulla scia del tormentone di lei che guadagna più di lui (che scalza il cliché di lui che paga i di lei conti), Refinery29 pubblica l’esito di una ricerca realizzata da Glassdoor, web agency di annunci di lavoro. Il tema? I lavori (e di conseguenza le professioni) che fanno guadagnare di più alle donne. Sono almeno dieci gli impieghi che (per una volta) discriminano lui, non lei (ps: succede ancora il contrario, eh. Ad esempio i programmatori uomini guadagnano in media il 28,3% in più rispetto alle donne impiegate nello stesso ruolo). Salario a parte, la riflessione nazionale potrebbe nascere dalle differenze di percentuali.

Getty Images

Terapeuta Lo stipendio medio di una donna medico si aggira intorno ai 43.600 dollari l’anno.
Percentuale di paga più alta rispetto agli uomini: 0,5 %

Business Coordinator Capacità richieste parecchio differenti rispetto al terapeuta ma stipendio simile. Intorno ai 42.800 dollari l’anno.
Percentuale di paga più alta rispetto agli uomini: 0,5 %

Educatore Il guadagno si aggira intorno ai 41mila dollari l’anno.
Percentuale di paga più alta rispetto agli uomini: 0,9%

Social Media Manager Una professione democratica, nel senso che appassiona tanto lei quanto lui, ma qui la differenza di stipendio di genere è più definita. Il lordo? 36mila dollari l’anno.
Percentuale di paga più alta rispetto agli uomini: 1,9 %

Public Relator Forse il settore che, più di altri, esalta le qualità di lei (convincere, ammaliare, ecc…). E forse per la quantità di straordinari maturati il salario raggiunge i 45mila dollari l’anno. Più di lui? Certo.
Percentuale di paga più alta rispetto agli uomini: 2.2%

Responsabile acquisti Vedi sopra. Un ambito for women only? Forse in parte. Ma la percentuale è limpida. Il salario è ricco (50mila dollari annui).
Percentuale di paga più alta rispetto agli uomini: 5,5 %

Pubblicità - Continua a leggere di seguito