Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come liberarsi dai sensi di colpa? 10 consigli da seguire per vivere finalmente felici

Un sassolino nella scarpa, un macigno sul cuore. Alleggerire animo e pensieri dal senso di colpa si può.

scopri come eliminare i sensi di colpa
photo Gettyimages.com

I sensi di colpa per il tradimento di un amico o di un partner sono tremendi. Sono difficili da far passare e ci pugnalano in continuazione. Ma è davvero il caso di sentirci sempre in colpa?

Ovviamente ogni caso ha la sua storia ma quando si è innocenti si soffre ingiustamente.

Ecco dunque 10 consigli su come sconfiggere i sensi di colpa per aver lasciato, aver fatto un errore in amicizia o qualsiasi altra cosa e andare avanti evitando di cadere nel senso di colpa patologico, cioè quello stato mentale in cui sensi di colpa e depressione creano un mix difficilissimo da superare e che potrebbe persino portare ad episodi di autopunizione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Capisci il difetto produttivo

Il senso di colpa può essere produttivo, perché può aiutarci a crescere e maturare e, soprattutto, a imparare dal nostro comportamento quando siamo offendere o ferire gli altri o noi stessi.

In questo caso sentirsi in colpa ha uno scopo e ci incoraggia a (ri)orientare la nostra bussola morale o comportamentale.

2. Comprendi il senso di colpa improduttivo

Il senso di colpa può anche essere improduttivo, nel senso che t senti in colpa anche quando il tuo comportamento non ha bisogno di riflessione e trasformazione.

Questo è irrazionale, perché può generare un ciclo in cui si inizia a sentirsi in colpa quando non c'è nulla per farlo.

3. A volte ci sentiamo in colpa per eventi che non possiamo controllare

Bisogna riconoscere che a volte ci sentiamo in colpa per cose che non dipendono da noi, come un incidente d'auto o non arrivare in tempo per dire addio a una persona cara prima della sua morte.

A volte le persone coinvolte in questi eventi traumatici sopravvalutano la loro conoscenza dell’evento e quello che avrebbero potuto fare.

In altre parole, essi credono possa o si debba aver fatto qualcosa, ma in realtà, non potevano.

4. Rifletti sulle tue emozioni ed esperienze

Fai una introspezione per entrare in contatto con i tuoi sentimenti e determinare che ciò che si sta verificando è il senso di colpa e nessun altra emozione.

Gli studi che utilizzano la risonanza magnetica del cervello hanno dimostrato che la colpa è un'emozione che si distingue dalla vergogna o dalla tristezza.

Di conseguenza, è importante prendere un po’ di tempo per riflettere sui tuoi sentimenti al fine di chiarire ciò che è necessario affrontare.

5. Chiarisci esattamente la ragione della colpa

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Pensa a ciò che provoca questa sensazione. Anche in questo caso, ragiona per iniziare il processo di analisi del senso di colpa.

photo Gettyimages.com

6. Accetta la colpa

Per liberarsi dal senso di colpa è necessario accettare il fatto che non si può cambiare il passato. La accettazione significa anche riconoscere la difficoltà e che sei in grado di resistere alle sensazioni dolorose nel momento presente.

Utile fare a te stessa dichiarazioni positive che sottolineano l'accettazione e la tolleranza.

7.Fai la pace con la persona a cui fatto male

Se la tua colpa deriva da qualcosa fatta a che hai colpito negativamente, il primo passo è quello di fare la pace con quella persona. Anche se scuse sincere non possono eliminare i tuoi sensi di colpa, si può avviare il processo di darti il tempo di esprimere quanto ti dispiace.

8. Puoi modificare il tuo comportamento?

Nei casi in cui la colpa è produttiva, un impegno per cambiare il tuo modo di fare per evitare il ripetersi della situazione.

9. Perdona te stessa

Col senso di colpa le persone spesso provano vergogna per qualcosa che hanno fatto o non fatto. Anche se sei in pace con gli altri, potresti continuare a star male per quello che è successo. Pertanto, è necessario anche fare la pace con sé stessi. Imparare a perdonare è importante per contribuire a ripristinare la tua autostima.

10. Fai affermazioni positive su di te

Ovvero una dichiarazione positiva intesa a incoraggiarsi come ripetere allo specchio «sono una bella persona». Usare questo metodo può aiutare a ripristinare il senso di autostima e autocompassione, che spesso sono minati dalla vergogna e dal senso di colpa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito