Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Il linguaggio del corpo non mente MAI (ed è l'unico a dirti 'ok ti ama')

Basta farsi mille domande su cosa pensa il capo, l'amico, la persona amata: i gesti e la postura dicono tutto (e dovevamo impararli da un pezzo).

Il linguaggio del corpo vale più di mille parole. È un modo di leggere nel pensiero degli altri senza bisogno di magie. Chi si appassiona all'interpretazione del linguaggio del corpo diventerà in breve tempo un abile interprete dei segreti altrui e si renderà conto delle reali intenzioni del suo interlocutore. Ovvero: capire meglio se mente o se dice la verità. Il linguaggio del corpo vi sarà utile in tantissime occasioni (c’è chi impara i gesti che comunicano sicurezza e li usa durante i colloqui di lavoro) vi aiuterà a riconoscere la famigerata “gente falza” (sì, il refuso è voluto) di cui si ironizza tanto nei social, ma che purtroppo esiste. Ovviamente, quello che ci interessa di più (oh sì!) è tutto il kit di mosse e atteggiamenti che può aiutarci a tradurre e interpretare i segnali di attrazione e di seduzione della persona che ci interessa. Basta con la storia del “se ha le pupille dilatate ti desidera”: noi vogliamo sapere COME e QUANTO ci desidera. L'interpretazione del linguaggio del corpo non è semplice e, soprattutto nei primi giorni in cui lo impariamo, la possibilità di equivocare è sempre dietro l'angolo. Partiamo da uno dei segnali più fraintesi della storia: incrociare le braccia. Per tantissimi neofiti vedere una persona che vi parla con le braccia incrociate significherà chiusura: ma questa è un'analisi estremamente dozzinale, e non potrete mai capire se il vostro interlocutore abbia semplicemente freddo. Più delle braccia incrociate, infatti, gli esperti suggeriscono di esaminare le spalle di una persona: un gesto che fanno tutti e che si compone di tre movimenti inequivocabili: esporre i palmi delle mani, che rappresenta l'inconscio voler mostrare di non avere nulla da nascondere; il sollevamento delle spalle, che serve a proteggere la gola da un possibile attacco; e le sopracciglia sollevate, che è un sintomo universale di remissione. Questo atteggiamento è comune a tutti gli esseri umani del mondo e vi aiuterà a capire tantissime situazioni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Nella seduzione esistono anche le bugie e, contrariamente a quanto è sempre stato detto, quando una persona mente non è vero che distoglie lo sguardo, ma vi fissa negli occhi a lungo. Quando sentirete uno sguardo troppo penetrante, due occhi che vi fissano più del necessario, con ogni probabilità la persona sta mentendo. Uno sguardo di seduzione sarà impercettibile e soprattutto sarà accompagnato da un lieve sorriso. Lo sguardo cade ma il sorriso resta: questo è un segnale inequivocabile di interesse amoroso. Altro segnale importante del linguaggio del corpo sono le gambe incrociate che significano negatività, è vero, ma solo durante una negoziazione. Statisticamente, se state proponendo un affare a chi ha le gambe incrociate vi sta anticipando di non essere interessato. Altro segno del linguaggio del corpo inequivocabile, importantissimo soprattutto in amore, è l'essere disponibili ad adattare il proprio umore a quello dell’altro. Se una persona ride appena sorridete, o si arrabbia appena voi siete arrabbiati, vi sta semplicemente dicendo “voglio stare con te”. Poi, per saperne di più, le biblioteche e le librerie sono STRAPIENE di libri sull’argomento. Provate (se volete restare in Italia) con quelli di Francesco Di Fant, che ne ha scritti tanti, ad esempio: I segreti per parlare e capire il linguaggio del corpo (3,75 su Amazon.it). Di sicuro, scopriremo un filone di cui vorremo sapere tutto e leggere tutti gli altri autori.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito