Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

«Sono gelosissima di quanto amore mio marito dà ai miei figli (e non più a me)»

«Non ti preoccupare, mi dice, riavremo la nostra vita tra 10 o 15 anni».

Photo Gettyimages.com

A qualcuno è mai venuto in mente che tra gli ostacoli che intralciano il desiderio di maternità di una donna, possa esserci la volontà di mantenere esclusivo l’amore per il partner? A nessuno è mai venuto il dubbio che forse alcune donne, negazione del senso materno a parte, non hanno (per ora o forse mai) alcuna intenzione di modificare l’equilibrio da manuale trovato con il compagno? Può sembrare crudele, ma accade. Raccontando i fatti, la storia di Lisa Fogarty riassume questa probabilità. Ma la sua prospettiva è quella di un’amante delusa e (forse) di una mamma pentita. «Quando avevo 14 anni», racconta a Goodhousekeeping, «chiesi a mia madre se amasse mio padre. “No”, mi rispose, “mi piace tuo padre ma no, non sono più innamorata di lui”. Mia madre è sempre stata una donna piuttosto diretta. Le sue parole così sincere e intime, condivise con la me adolescente, senza scuse o sensi di colpa, mi hanno colpita e affondata. E sì, hanno influenzato tutti i miei rapporti, incluso quello con mio marito».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Photo Gettyimages.com

La verità, schietta e diretta come quella che le rivelò sua madre, è che mentre suo marito tosta i panini dei loro tre figli («quelli di papà sono più buoni»), quando accorda la chitarra rosa di Kate e assembla i binari sui quali sfreccia il treno giocattolo di Thomas, Lisa è gelosa. «Sono terribilmente gelosa di quanto mio marito ami i miei figli. Non trovo le parole per descrivere l’onore che provo nel crescerli con l’aiuto di quest’uomo così amorevole. Ma mentirei se dicessi che non provo invidia quando passa la maggior parte del suo tempo con loro invece che con me. O comunque non esclusivamente con me». Egoismo allo stato puro o sacrosanto timore che l’equilibrio della coppia possa non tornare mai più quello di un tempo?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«”Non ti preoccupare, riavremo la nostra vita tra dieci o quindici anni”, mi dice. Lui trova conforto nel futuro, io lo trovo terrificante. Il nostro tempo insieme è adesso, un rapporto non può essere messo in pausa per un decennio, altrimenti farebbe la fine di quello tra i miei genitori.

Photo Gettyimages.com

Una cosa è quasi certa: i figli distruggono anche l’ultimo barlume di intimità. E non è un segreto che allevare dei figli richieda un sacco di energie. Naturalmente però sono consapevole che i nostri figli sono la prova più grande dell’amore tra me e mio marito, e proprio grazie a loro cresciamo come individui e come partner. Quando provo gelosia per il suo affetto nei loro confronti, mi rendo conto che sono le mie paure a parlare. Un uomo capace di quel tipo di affetto non pensa esista l’amore di serie A quello di serie B. Per questo lo ringrazio».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito