Le 4 registe #girlpower da seguire su Instagram

C'è la regista che combatte contro l'ignoranza sul mondo delle donne, quella dal debole per lo stile scandinavo, quella indie fino al midollo e quella agé (scusa, agé a chi?!).

"Rei Kawakubo/Comme des Garcons: Art Of The In-Between" Costume Institute Gala - Sightings
Gilbert CarrasquilloGetty Images

Lezione n.1: il cinema è un medium visuale. Lezione n.2: è quindi ovvio che su Instagram prosperino i profili di registi e registe internazionali. Lezione n.3: è quindi ovvio che i più seguiti su Instagram 2018 sono loro. Anzi, esse. Le donne registe più social-addicted del pianeta. Abituati a vedere le loro opere in alta definizione e con una fotografia studiatissima, i registi sui social scelgono/si mettono alla prova con un'estetica amatoriale, ma sicuramente (e incredibilmente) molto interessante. I profili Instagram più seguiti del 2018 dagli appassionati di cinema? Sono quelli delle registe che, nel mondo social al femminile dominato dal fashion-blogging, contribuiscono alla narrazione di un nuovo tipo di femminilità: creativa, emancipata e fortemente auto-ironica. Questa la nostra top #4 del cuore:

View this post on Instagram

me in my head vs me IRL #saturday

A post shared by Lena Dunham (@lenadunham) on

#1 Il profilo Instagram di Lena Dunham. Tra le più social di tutte c'è lei, l'iconica regista Lena Dunham, ideatrice della serie tv Girls. Il suo è senza ombra di dubbio un account #nofilter. I suoi post di Lena Dunham su Instagram sono un manifesto femminista per immagini contro il body-shaming, ogni forma di maschilismo e di ignoranza nei confronti del corpo delle donne (a partire dall'endometriosi, di cui soffre). Il tutto trattato in pieno stile Dunham: cinica, divertita e un po' kitsch. Sicuramente il suo account abbatte le barriere tra l'artista e il pubblico, mostrando benissimo tutte le contraddizioni che reca con sé l'essere una celebrità e un persona (alquanto eccentrica) nel mondo, anche in quello digitale.

#2 Il profilo Instagram di Miranda July. Una regista meno mainstream e più raffinata a livello estetico: Miranda July. Sentiremo ancora molto parlare di lei, il suo primo lungometraggio Me and You and Everyone We Know vinse la Caméra d'Or al Festival di Cannes e il Premio Speciale della Giuria al Sundance nel 2005, e il suo prossimo film sarà prodotto niente meno che da Brad Pitt. Il suo account è molto #fancy e radical-chic, così come sono le indie girls che interpreta nei suoi film. Non mancano i catwalk improvvisati nel corridoio di casa: sì, è proprio adorabile!

#3 Il profilo Instagram di Brit Marling. Tra le female-directors più fashioniste c'è Brit Marling, attrice e sceneggiatrice della serie Netflix The OA. P.S. Ha anche co-diretto un documentario intitolato Boxes and Ballerinas nel 2005. Attraverso il suo stile molto scandinavo, Brit docucmenta il #behindthescene della sua vita da sceneggiatrice. Davvero un social-sharing molto elegante e raffinato.

#4 Il profilo Instagram di Agnes Varda. La regista più agé ma non per questo meno cool da seguire è Agnes Varda. L'unica voce femminile alla regia ad essere emersa nella Nouvelle Vague della Parigi anni Sessanta. Non essendo una millenial, il suo account è più istituzionale ma non per questo noioso, anzi. Ricco di post all'insegna del #girlempowerment, Agnes Varda su Instagram non rinuncia a sfoggiare total look Gucci come se piovesse: con lei il social sharing si fa ufficialmente #ageless!


Pubblicità - Continua a leggere di seguito