"Oggi ho guardato il profilo Instagram di Iris Apfel ed era più attuale del mio"

Riflessioni di un'icona per caso che ci lascia un testamento di life(style) dalle parole ghiacciate, molto ghiacciate...

image
Courtesy Photo

Prova a prendere la donna che da 97 anni ispira le persone a essere fedeli al piacere, prova a renderla eterna attraverso gli scatti di un duo di maestri del piacere visivo, prova a incasellarla dentro i frame di un corto presentato al festival che celebra la ricerca del piacere in 16:9, prova a mantecare tutto seguendo i movimenti a bassa temperatura dell’autorità mondiale del piacere ghiacciato. Ci sono poche cose più iconiche/mitologiche/venerabili di uno stecco ricoperto di fondente scricchiolante e stondato, di un rossetto lampone lucido, di un ombretto acquamarina e di un paio di occhiali XXL da museo del design. Oggi Iris Apfel su Instagram le (di)mostra tutte. Musa di tutte le donne che vivono esistenze straordinarie ma normali, per parafrasare il sottotitolo del suo ultimo libro Icona per caso (29,75 euro su Amazon), l’imprenditrice e interior designer a stelle e strisce è diventata la musa della nuova campagna globale di Magnum #NeverStopPlaying, dedicata a chi insegue il proprio personalissimo concetto di piacere senza paure. Un micro reportage by Mert Alas e Marcus Piggott (Mert&Marcus per i fashion insider) dai toni neon in puro stile Iris Apfel, ça va sans dire, accompagnato da due mini film diretti invece da Martin Werner, sono le celebrazioni/evocazioni con cui Magnum consacra la donna che ha fatto “il giro del mondo in 80 anni”.

“Amo ognuno di voi un milione di volte moltiplicato un milione. Grazie per seguirmi sempre in questo mio viaggio”, le parole battute a macchina… di una tastiera capacitiva di Iris Apfel su Instagram a corredo della foto di rito per il raggiungimento di un milione di follower. Che mentre scriviamo, è certo, sono già raddoppiati. Sulla piattaforma in cui tutti confessiamo a Mark Zuckerberg i nostri peccati di gola, di viaggio, di acquisti impulsivi online, Iris Apfel vi abita condividendo le “riflessioni di una star della terza età”. “Nella mia vita mi sono innamorata di ogni sorta di colore o forma, mi sono divertita a inventare e a mescolare le cose, sono stata la prima donna a indossare un paio di jeans e tutti dicono che io sia un’icona della moda. Ma sai cosa, che importa? Io guardo il mondo come se lo scoprissi per la prima volta”, continua in video Iris Apfel prima di lasciare/ci il suo testamento di life(style). “L’età è solo un numero… Se vi state chiedendo cosa farò con tutto quello che possiedo, vi dico che lascerò tutto a voi. Ai critici il mio senso dell’umorismo, ai fotografi la mia luce, ai pittori i miei colori. E ai giovani la mia forza interiore. Non smettete mai e poi mai di essere autentici. Se non rischiate, non state vivendo. E, vi prego, siate fedeli a voi stessi. Anche tu dovresti goderti ogni minuto, ora e domani".

Pubblicità - Continua a leggere di seguito