I venti finalisti di #MCBodytelling: il filo rosso che rappresenta la vita

Tra i classificati il progetto di Yasmine Utama Fiorini.

yasmine utama fiorini
Courtesy Photo

Il lavoro della studentessa Yasmine Utama Fiorini, corso di Master Fashion Communication, Accademia del lusso.

Bodytelling.

Un corpo che racconta.
Una Donna che col suo corpo racconta la sua Libertà di scegliere.
Un filo rosso che rappresenta una linea che noi chiamiamo: Vita.
Passato, Presente, Futuro.
Una filo annodato, appoggiato, che quasi sembra danzare con il corpo.
Talvolta invece distaccato, teso, ed altre volte avvinghiato, caro, in quanto prezioso.
Momenti in cui il filo vuol abbracciare ed accogliere
e momenti in cui questo pare vincolare.
Che delinea, limita e divide.
Un filo tracciato dalle esperienze di una Donna, in una società giudicante,
capace di stringere e soffocare.
Ma la Donna è pronta per combattere, a proteggersi, a CREDERE,
a credere in se stessa, nei sogni, nell’Amore, a sperare,
a vivere di gentilezza, ad esser triste, arrabbiata, felice ed affamata. Affamata di Vita.
Un filo rosso simbolo della passione, dell’ardore.
Dell’Amore, tenerezza e tenacità.
Un filo rosso che traccia il passaggio della sua Creatrice.
Un percorso dato da infnite possibilità che porta ogni Donna ad agire in modo
UNICO e IRREPETIBILE.
Forte è l’essenzialità di ogni dettaglio, istante, gesto.
Ciò che va a definire ogni Vita, ESSENZIALE.

Bodytelling, per me, è Essenza essenziale.

yasmine utama fiorini

yasmine utama fiorini
yasmine utama fiorini


Scopri il progetto, i volti, i backstage dei ragazzi che hanno partecipato al progetto


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Bodytelling