I venti finalisti di #MCBodytelling: Fuss

Tra i classificati, il manifesto fotografico degli studenti della Luiss di Roma

mcbodytelling
Courtesy Photo

Il progetto fotografico di Alessandra Lepri e Valerio Antonini, studentesse della Luiss di Roma:

We are all born sexual creatures, thank God, but it's a pity so many people despise and crush this natural gift.
M.Monroe

CONFUSIONE

Quando ci siamo trovati di fronte alla domanda “cos’è la femminilità oggi?” ci siamo chiesti: “cosa è che rende una donna tale?”Sono i capelli lunghi e curati? Un paio d’orecchini luminosi al tempo giusto? Un rossetto che risalti la sensualità? Un profilo longilineo? E se io non avessi nulla delle cose elencate, potrei definirmi femminile?

La risposta che ci siamo dati è che la femminilità oggi è qualcosa di a sé stante, sconnessa dai canoni estetici predefiniti. È liquida, un fluire non uniforme, profondamente slegato dalla tradizione. La femminilità è un principio primario e archetipico che, di conseguenza, si trova in tutte le persone senza distinzione di sesso.

Gli archetipi per Jung sono qualcosa che trascende e in qualche modo precede l’uomo. Non possono essere considerati una invenzione dell’uomo. Sono modelli psicologici che guidano la crescita e i comportamenti individuali, fortemente collegati con il concetto di istinto. La femminilità occupa uno spazio nell’inconscio degli uomini, si manifesta sotto forma di inconscio collettivo ed è slegata dal concetto di uomo e donna, è strettamente connessa invece al concetto di simbolo e trova la sua sorgente nella vita e nelle esperienze basilari delle persone.

Fuss, come confusione, quella che vogliamo instillare allo spettatore delle nostre foto. Confusione come stimolo e motore della nuova concezione di femminilità. Fuss come provocazione e come manifesto delle diversità.

Courtesy Photo
Courtesy Photo
Courtesy Photo

Scopri il progetto, i volti, i backstage dei ragazzi che hanno partecipato al progetto


Pubblicità - Continua a leggere di seguito