La serenata che ogni milanese dovrebbe ricevere quando torna a casa dal lavoro

Cronistoria del live con più like, più engagement, più torce da smartphone roventi, e più sentimenti analogici di una notte di mezzo autunno.

Ludovico Einaudi Performs In Milan
NurPhotoGetty Images

Nuvole bianche, come quelle si sparpagliano nella notte, baciate dalle prime brezze d’autunno. Andare, come quando hai il cuore in gola e la città si muove insieme a te, componendo quella melodia traffico-battito metropolitano. Ora, come l’unico pensiero che rapisce la nostra mente, perché per ricordare ieri e pensare al domani c’è tempo. Questa notte, come la notte che ognuno si merita tornando a casa dal lavoro, quando l’imbottitura delle spalline dello zaino non funziona più molto bene, e per ammortizzare il nostro rientro abbiamo bisogno di qualcos’altro. Di una manciata di note che mettano in pausa per un paio d’ore, almeno, le equazioni esistenziali che stiamo provando a risolvere da una vita. Inizio, Ascolta, Resta con me. È in una notte di mezzo autunno (semicit.) che come in un sogno in bianco e nero, come i tasti di un pianoforte, il perimetro più smart di tutta Milano, Piazza Liberty, si trasformerà in un anfiteatro metropolitano durante il live di Ludovico Einaudi. L’artista classico più ascoltato su Apple Music si esibirà il prossimo 24 ottobre alle 21, chiudendo la serie di concerti Apple Music Live: Piazza Liberty. Avventura del colosso di Cupertino, iniziata lo scorso marzo, ha raccolto attorno alla tech boutique milanese un pubblico di appassionati e protagonisti della scena musicale italiana (da Gazzelle a Marco Mengoni) per dare vita a mini set intimi sotto lo sguardo della Madunina. L’ultimo appuntamento dei rendez-vous musicali sarà dedicato al compositore e pianista Ludovico Einaudi autore di brani (già) cult della classica contemporanea italiana, da Divenire a Una Mattina. E che, in occasione dell’iniziativa Apple (aperta al pubblico previa iscrizione all’evento QUI), presenterà l’ultimo album Seven Days Walking, definito dallo stesso artista “una prova di sensibilità che architetta spazi privati fuori dalle mode distratte”.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito