Francesca Liberatore per #time2share

Cartoni animati, abiti e consolazione: la fashion designer racconta cosa farà per #time2share.

t2s
Courtesy

Curriculum aureo: nata a Roma nel 1983, laureata in Fashion Womanswear al Central Saint Martins di Londra, Francesca Liberatore ha esordito da Viktor & Rolf, per poi passare da Jean Paul Gaultier e infine Brioni, prima di fondare la sua etichetta. Ha vinto il Next Generation Award di Camera Nazionale della Moda Italiana (2009) e IMG & DHL Exported Award (2014). Nel 2020 ha festeggiato, con un libro edito da Silvana Editoriale, i primi 10 anni di collezioni consecutive nella Milano Fashion Week e New York Fashion Week. I suoi ultimi show sono «unconventional»: ha sfilato nella piscina dei Bagni Misteriosi con la nazionale olimpica di nuoto sincronizzato, al TheSpaceCinema di Milano, alla Casa d’Aste Cambi battendo in diretta all’asta la collezione (e i quadri dipinti da Francesca) a favore della Onlus Golfini Rossi. Insegna Fashion Design all'Accademia di Belle Arti di Brera, è docente di Fashion design in Naba Milano e Senior Guest Lecturer presso il Marist University di NewYork. Ha sviluppato programmi Onu in Vietnam, Giordania, Armenia, Peru, Pakistan, Cuba. I suoi lavori sono stati esposti alla galleria Edieuropa di Roma, alla Permanente e alla Triennale di Milano, nella Gotham Hall di NewYork e altre location top.

Che cosa puoi fare per gli altri in questo momento e condividerai per #time2share?
Sulla scia del film Call for dreams di Ran Slavin metto a disposizione due dirette Instagram per ascoltare i vostri sogni, visioni, desideri, progetti fashion e non. Condividerò così esperienze ed entusiasmi con tre stories in cui rappresenterò artisticamente per voi i tre sogni che mi suscitano più creatività, affinché questo scambio diventi un esperimento sensoriale accessibile a tutti per mantenere animo e mente attivi grazie all’immaginazione.

Com’è nata questa tua passione?
All'inizio, guardando i cartoni animati...ora guardando il mondo con la sua vastità e le sue minuzie e cogliendone ciò che più si imprime nei miei occhi e fa muovere la mia mente.

Che cosa ti piacerebbe imparare da qualcun altro?
La creatività in altri ambiti: tipo chi inventa le forme delle caramelle gommose o chi testa le nuove costruzioni Lego.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da #time2share