"I nostri leader politici dicono solo bla bla bla" Greta Thunberg a Milano

Cosa ha detto la giovane attivista per il clima ospite all'apertura del tavolo di lavoro Youth4Climate dedicato alle politiche ambientali.

"Bla bla bla, sono 30 anni che sentiamo bla bla bla". Terzine rap da striscia a fumetti, le nuove parole per ribadire l'urgenza ambientale secondo Greta Thunberg a Milano per il pre-vertice ONU Youth4Climate. La 18enne volto del movimento ambientalista giovanile ha acceso la folla tornando a ricordare quanto sia ampio il divario tra idea e azione nell'ambito della lotta al cambiamento climatico. Tradotto: governi e capi non stanno facendo niente di concreto "I nostri leader difettano di azione ed è intenzionale" ha accusato Thunberg. "Invitano i giovani a questi meeting per far vedere che ascoltano i giovani, ma non è vero. Le emissioni continuano ad aumentare, la scienza non mente" ha ribadito la ormai maggiorenne attivista svedese. Climate justice now, un coro che il pubblico di teenager e tardoadolescenti ripetono continuamente al termine del lungo intervento di Greta Thunberg, e prima di quello di Vanessa Nakate, voluta dalla ex ragazzina con l'impermeabile giallo quale voce e raccordo dell'attivismo ambientalista in Africa.

Getty Images

"Possiamo farcela, il cambiamento è possibile e necessario, ma non se continuiamo così", questo è il punto centrale di cosa ha detto Greta Thunberg a Milano. Arrivata al MiCo in mattinata, presa d'assalto da stampa e fotografi già nell'area dei tamponi obbligatori, la diciottenne eco-attivista ha risposto da subito con una punta di ironia, dichiarando di avere da questo meeting "Le stesse aspettative di molti altri incontri: molte chiacchiere". Dal palco non ha mancato di sottolineare quanto i leader dei governi dei 167 paesi presenti alla conferenza, si limitino sempre e solo a tante belle parole. "Sembrano meravigliose ma finora non hanno portato ad azioni concrete" ha ribadito Thunberg. "Le nostre speranze e ambizioni annegano nelle loro promesse vane" rispolverate a cadenza regolare dai governanti ma mai rispettate, numeri alla mano: "Più del 50% di tutte le emissioni di Co2 sono avvenute dal 1990 in poi e un terzo dal 2005 in poi. Tutto questo mentre abbiamo sentito cosa i leader avrebbero voluto fare, ma nessuno sa che cosa hanno fatto". La ragazza che si è fatta corpo, mente e simbolo della lotta al cambiamento climatico ha riassunto trent'anni di tentativi in una frase che è già storica: "Ricostruire meglio: bla, bla, bla. Green economy: bla, bla, bla. Emissioni zero entro il 2050: bla, bla, bla" . E lei, Greta Thunberg, è sempre qui a ricordarcelo.

Getty Images
This content is imported from {embed-name}. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito