Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Il colore di capelli che fa sembrare più vecchie è anche quello più cool dell inverno 2017

Seguire i trend invecchia? Uno studio rivela il tono più agée in assoluto.

Getty

Se sei cool sei agée? Breaking-beauty-news: esiste un colore di capelli naturale che potrebbe appesantire l’età anagrafica.

Secondo uno studio riportato da Current Biology e realizzato dagli scienziati del Centro Medico Erasmus University dei Paesi Bassi, infatti, il gene MC1R, il responsabile di chiome ginger e lentiggini diffuse, potrebbe potenzialmente far sembrare più vecchi (circa due anni in più dell’età anagrafica, don’t panic). Il perché? «Siamo arrivati a determinate la tesi ma non siamo ancora in grado di spiegarne il motivo. È un fenomeno che non siamo riusciamo ancora a decifrare fino in fondo», ha spiegato alla BBC il professore Manfred Kayser, responsabile dell'equipe che ha condotto i test.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty

Il vero paradosso? L’arancio “speziato” è in assoluto il colore tendenza dell’Autunno Inverno 2016/2017, bellissime chiome infuocate, semplici da ottenere ma magiche se naturali. L’evoluzione termica del biondo fragola o la variante satura del bronde? «Il color zucca è già un must a New York» spiega Laura Estroff esperta colorista del Kennaland Salon di Brooklyn, «la tendenza è lasciare alle lunghezze la variante di arancio più vitaminica. L’effetto ginger è garantito sia dalla versione sfumata con ciuffi più chiari e luminosi, sia in quella omogenea». Dunque, il delicato effetto collaterale è un compromesso accettabile ai fini di un beauty-look in linea con in trend?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli