Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Cosa succede se aggiungiamo un cucchiaio di zucchero allo shampoo

Gli esperti spiegano i benefici di questo trattamento casalingo dolcissimo.

Getty

Se il bicarbonato sgrassa i capelli, l'aceto li lucida e riequilibra il sebo e l'acqua di riso li rende forti e brillanti, cosa succede alla nostra chioma se aggiungiamo un cucchiaio di zucchero allo shampoo? Vi avevamo già parlato del cowash, metodo che consiste nel detergere i capelli solo con balsamo e zucchero per un risultato detergente esfoliante. Ora a consigliarci di addolcire lo shampoo è la dermatologa Francesca Fusco della Wexler Dermatology, come riporta marieclaire.com.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty

Secondo l'esperta questo sarebbe il modo più efficace per avere un cuoio capelluto sano. L'inquinamento e lavaggi frequenti lo disidratano provocando prurito, irritazioni e/o forfora. «Aggiungendo un cucchiaio di zucchero allo shampoo andremo a esfoliare il cuoio capelluto. Lo zucchero si scioglierà senza lasciare residui durante il risciacquo», spiega la dottoressa Fusco che aggiunge che, rimuovendo la pelle morta, lo zucchero rende più efficace l'azione del balsamo e delle maschere.

Ci sono delle controindicazioni? Non abusarne, perché un'esfoliazione quotidiana irrita la pelle poiché rompe l'equilibrio epiteliale. L'ideale è ricorrervi ogni 3-5 shampoo. A non credere molto nell’efficacia di questo rimedio Joshua Goldsworthy, direttore di stile da Goldsworthy, come riporta il DailyMailOnline: «Lo zucchero è stato utilizzato in passato come una lacca per dare rigidità ai capelli. Non sono convinto dei suoi benefici. Non consiglierei di ricorrere a questo rimedio perché troppo abrasivo».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli