Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Perché è meglio non lavare i capelli dopo che si è fatto sport?

Workout = shampoo immediato? Forse no (le celeb insegnano).

Workout = shampoo immediato? Forse no. E le celebrity insegnano (evviva!): convivere con i capelli zuppi dopo un'ora di palestra, è umano. Quindi: keep calm. Ora che anche le tendenze beauty sono cambiate (capelli spettinati = capelli super cool), mostrare la propria coda di cavallo sfatta, non è poi così male, anzi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Taylor Swift ad esempio, ha un metodo infallibile per passare inosservata dopo essere stata in palestra:

Forse non è necessario arrivare a tanto ma basterà seguire questi consigli per resistere un altro giorno al lavaggio:

1. Lo chignon (a scuola di Beyoncè)
Molte donne per allenarsi scelgono la coda di cavallo, ma sarebbe meglio una pettinatura decisamente più pratica e composta. L’oscillazione della coda infatti crea tensioni dove si trova l’elastico e provoca la rottura e quindi la perdita dei capelli. Uno chignon appuntato invece distribuisce il peso più uniformemente e consente al sudore di evaporare più velocemente. Ps: durante l’allenamento risulterà utile una fascia che assorbe il sudore sulla testa e un piccolo asciugamano per tamponare via (non sfregare) le goccioline dal collo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

2. Lo shampoo a secco
Quando siete in ufficio e fa caldo e i vostri capelli sono a dura prova d’estate, cosa fate? Assolutamente nulla, aspettate che si asciughino. Ma se la fretta è vostra nemica: smuovete i capelli della zona centrale della testa e accelerate il processo di asciugatura con un phone. Dopo di ché mettetevi a testa in giù e spruzzate un po’ di shampoo a secco o di schiuma, e usate le dita per smuovere i capelli. Et voilà!

Via Marieclaire.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli