Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come pettinare i capelli corti per le feste (e non passare inosservate)?

7 alternative couture (quanto basta): gli hairstyle natalizi sono senza tempo (da perdere).

Courtesy photo

«Li vorrei semplicemente in ordine», «Cosa mi consigli? Non potendo raccoglierli non ho proprio idea di come sistemarli», «Che ne dici di un mosso?». La tiritera delle chiome corte che si confrontano con il parrucchiere di fiducia è più o meno sempre la stessa. Il dilemma resta uno: come aggiornare un taglio corto? Come pettinarlo in occasione delle feste senza passare inosservate? Le alternative (couture) più multitasking e senza tempo arrivano direttamente dalle sfilate Autunno Inverno 2016/2017. Per presentare un hairstyle impeccabile, e natalizio il giusto, meglio orientarsi verso almeno una tra queste 7 chance. Ma prima, un breve ripassino delle scelte (di taglio corto) più cool.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Short bob: A metà tra bob e carré, è la versione più corta che copre appena la nuca e interamente la fronte con un maxi ciuffo versione XXL da portare con la riga laterale. Da pettinare liscio o lasciare effetto messy.

Bob + frangia o ciuffo (anche in versione platino): Il bob con frangetta riportata in auge da Taylor Swift ha cambiato la silhouette di tantissime passerelle Autunno Inverno 2016/2017. Una soluzione moderna bellissima in versione platino.

7 acconciature/alternative per capelli corti per non passare inosservate durante le feste

Alternativa #1 Il corto spettinato. Qui lo stilyng può sembrare inesistente, invece è praticamente tutto. Il risultato è un look costruito e destrutturato nello stesso tempo. Un’acconciatura iper contemporanea e raffinatissima.

Burberry AI 2016/2017
Courtesy photo - Burberry

Alternativa #2 Mosso forever. A tratti anche riccissimo. Per le chiome corte e fittamente ricce, la soluzione è addolcire le onde oppure lasciarle afro style. Sono chic.

Elisabetta Franchi AI 2016/2017
Courtesy photo - Franchi
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Charlotte Olympia AI 2016/2017
Courtesy photo - Olympia
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Alternativa #3 Volume massimo + maxi ciuffo strutturato. Tra onde infinite e ciuffi maxi, puntare tutto sul volume non è vietato ai tagli corti o molto corti. Se la lunghezza (seppur micro) lo permette, un bel po’ di lacca può dare vita un look rétro decisamente raffinato. Da abbinare a labbra rosso ciliegia.

Charlotte Olympia AI 2016/2017
Courtesy photo - Olympia
Elisabetta Franchi AI 2016/2017
Courtesy photo - Franchi

Alternativa #4 Impomatati e all’indietro. Ormai quasi un grande classico ancora adoperabile perché non del completamente abusato. Resta questa l’alternativa più immediata e agile. Il diktat? Rigore assoluto.

Topshop Unique AI 2016/2017
Courtesy photo - Topshop Unique
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Emporio Armani AI 2016/2017
Courtesy photo - Armani
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Alternativa #5 Pettinatissimi con riga in mezzo. Minimalismo allo stato puro = praticità eterna + eleganza senza tempo. Il plus? Il liscio è sinonimo di cura. Sempre.

Blugirl AI 2016/2017
Courtesy photo - Blugirl
Cristiano Burani AI 2016/2017
Courtesy photo - Burani
Chloé AI 2016/2017
Courtesy photo - Chloé

Alternativa #6 Onde anni trenta. Alla Grande Gatsby. L’effetto WOW è garantito.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Blumarine AI 2016/2017
Courtesy photo - Blumarine

Alternativa #7 Accessori tra i capelli. Il gioiello, un filo abusato, è meglio sostituirlo con forcine-couture. Più discrete.

Max Mara AI 2016/2017
Courtesy photo - Max Mara
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli