Il parrucchiere delle star dice NO allo shampoo. Prego?!

Abbiamo incontrato Franco Gobbi, hairstylist delle celeb che ha curato i capelli di Sarah Jessica Parker e di tutte le modelle dello show di Intimissimi Enchanted Forest. Lo amiamo già.

image
brand courtesy

La trasformazione alla base dell'essere umano, dell'individuo inteso come essere UNICO. La trasformazione, quel passaggio sublime che porta l'io ad una condizione diversa da quella abituale. Quanti di noi sanno realmente apprezzare la capacità di trasformazione? C'è una persona che abbiamo incontrato che ha sposato questa filosofia, che ne ha fatto un progetto personale meraviglioso e pieno di ricorsi onirici, ricco di molte prospettive, nonostante la visione sia, appunto, unica. Franco Gobbi parrucchiere delle star che abbiamo incontrato in occasione di Enchanted Forest, il mega evento-sfilata di Intimissimi 2019,dove GHD era hair official partner, che ha visto coinvolte celebs, blogger, dive e... i capelli di Sarah Jessica Parker (una donna, una lettera d'intenti couture).

Franco Gobbi nasce a Sant'Arcangelo di Romagna, poco distante da quella che è l'isola felice di Mutonia, dove, ormai da anni, vive serena (non senza qualche complicazione burocratica) la Mutoid Waste Company, fondata a Londra nella metà degli anni '80. Si tratta di un collettivo di creativi, musicisti, artisti che si è fatto "riconoscere" grazie alle opere artistiche, rave illegali e, soprattutto, all'attaccamento e fedeltà reciproca.

Dalla sfilata Enchanted Forest di Intimissimi, hair by Franco Gobbi
brand courtesy

Dopo aver vissuto a Londra, si trasferiscono nella calda Berlino degli Eighties, quando i sentimenti erano dipinti di grigio e le facce erano color rivoluzione. Ed è proprio in quel momento che i Mutoid raggiungono la celebrità, realizzando le loro opere fatte di rottami di automobili e oggetti metallici. Come a dire che nulla si crea, ma che tutto si trasforma. "Sin dall'inizio, avendo vissuto con questo gruppo di cyber-punk ho sempre cercato di non adattarmi al carattere della donna con cui lavoro, ma di coglierne ed esaltarne la mutazione, la sua trasformazione di identità", ci racconta l'hairstylist Franco Gobbi. "Perché il cambio d'identità è ed è stato, per me, fondamentale nella mia crescita personale e lavorativa".

Questo è stato ciò che ha fatto innamorare Franco e da lì è partita la sua intuizione. Si ispira al cambiamento, alla mutazione, alla trasformazione, e ne fa un mestiere. Dalla provincia si sposta a Riccione, dove apre un salone di parrucchieri e nel giro di pochi anni inizia a viaggiare. Milano, Londra, New York, incontra i fotografi più quotati del momento e inizia a collaborare con loro: Nan Goldin, Araki, Paolo Roversi, Juergen Teller (la lista è lunghisssima). Coccola i capelli di artisti come Bjork, Adele, Cyndi Lauper, Courtney Love, the XX e delle modelle Irina Shayk e Isabeli Fontana (tra le altre protagoniste della sfilata Intimissimi 2019). Ma la sua ricerca non si limita al mondo della moda e dello styling: Franco è un artista, è uno di quegli animi buoni, di quelli aperti all'inaspettato, è un ricercatore del bello, la sua fame è insaziabile. Così, spazia dalla fotografia alla musica, con la sua incessante missione di crescita, sviluppo e di mutazione, appunto. Proprio il mood che ha respirato durante la sua infanzia. "La mutazione ha influito molto sulla mia personalità e, quindi, ho cercato di riportare il mio background in quello che faccio, anche fosse solo come attitudine. Dalle scelte tecniche a quelle di vita".

Dalla sfilata Enchanted Forest di Intimissimi, hair by Franco Gobbi
brand courtesy

... E quindi è possibile cambiare, anzi, assecondare il mood di giornata grazie alle mutazioni?
Sì, certamente. La personalità non la cambi, mai, ma riesci ad adattarla alle sensazioni di quella giornata. È come mettere un abito rosso o uno nero, ci svegliamo con esigenze diverse e questo è un modo carino per riscoprirsi e assecondarsi.

Il tuo profilo Instagram Franco Gobbi è un inno alla natura, che fa da cornice impeccabile ai tuoi lavori...
La natura è la mia ispirazione a livello di shaping e di cambiamenti, appunto. Quindi diciamo che, annoiato dalla moda, ho voluto legare ogni volto/beauty che ho realizzato alle forme della natura, seguendo un senso logico.

Fragile, il tuo progetto personale (un libro/raccolta fotografica), è un prolungamento del tuo lavoro. Ce lo racconti?
Nessuno mai ha esplorato cosa succede a queste donne nel momento della trasformazione, quando vengono preparate alle sfilate, agli shooting, quel fragile momento di adattamento in cui da modelle con un'identità precisa diventano ciò che un team decide di farle essere. Accade un crash, come se la tua identità venisse rapita e rivoluzionata da altre persone. Fragile è il ritratto della forza di queste donne di riadattarsi nella nuova forma. E non è affatto scontato che il miracolo accada... Il prossimo 16 settembre farò una mostra a Londra con questi scatti che, stampati su cristallo e illuminati da dietro, creeranno forme diverse in base alla prospettiva dalla quale si guarda.

Mentre meditiamo sull'acquisto di un biglietto per Londra, torniamo un attimo alle domande concrete e chiediamo a Franco quale sia il trucco definitivo per avere capelli P-E-R-F-E-T-T-I.
"Lavarli il meno possibile utilizzando il balsamo e MAI lo shampoo, perché è il miglior nemico dei nostri capelli.

Finale della sfilata Enchanted Forest di Intimissimi, hair by Franco Gobbi
Daniele Venturelli
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli