Esistono almeno 13 modi per avere i capelli più freschi e puliti a lungo

Dallo shampoo secco al trattamento a base di rhassoul passando per il risciacquo con aceto di mele.

image
<Imaxtree

L'inquinamento, l'umidità, ma anche solo il fatto di maneggiarli... appena lavati, i capelli sono già sporchi, grassi e opachi. Ecco alcuni suggerimenti per mantenere i capelli freschi e puliti (più) a lungo.

  1. Usare shampoo delicati. Iniziamo usando detergenti non aggressivi e specifici per il tipo di capello e cuoio capelluto che riequilibreranno la produzione di sebo. Questo è il modo migliore per mettere delle buone basi.
  2. Cambiare shampoo. Come l'organismo si abitua ai farmaci, così il cuoio capelluto si abitua allo shampoo. Non esitate a cambiare marche e tipi di shampoo per non fare abituare il cuoio capelluto a "imprigionare" il sebo.
  3. Evitare i siliconi. Queste sostanze danno ottimi risultati a prima vista perché rendono i capelli più morbidi e luminosi, ma attenzione, è un'illusione. A lungo andare, diventeranno più opachi e grassi. Evitate, quindi, per quanto possibile, i prodotti che li contengono.
  4. Optare per lo shampoo secco. Se non l'avete ancora provato, è ora di farlo. È il prodotto per capelli più pratico che esista. Deterge i capelli senza bagnarli e permette di rendere meno frequente l'appuntamento con lo shampoo lasciando che i capelli prendano un nuovo ritmo. Chi ha la frangia non può non usarlo! Permette anche di texturizzare un taglio dando volume ai capelli e per a fissarlo meglio.
  5. Avere del talco a portata di mano. È una buona alternativa allo shampoo secco. L'importante è applicarlo prima sulle mani (non direttamente sui capelli!) poi sulle parti "grasse" dei capelli. Aspettate dieci secondi, poi spazzolate fino a quando non rimane alcun residuo. Il talco apporta una nuova freschezza e un po' di volume.
  6. Non applicare i trattamenti alla radice. Molte persone non applicano correttamente la maschera per capelli. Una maschera riparatrice, per esempio, non si applica sulle radici appesantendole e rischiando di aumentare la produzione di sebo. Le maschere e i trattamenti vanno applicati dalle lunghezze fino alle punte.
  7. Fare una maschera all'argilla. Questo tipo di maschera, al contrario, ha lo scopo di regolare la produzione di sebo del cuoio capelluto e di riequilibrare la fibra capillare. Scegliete l'argilla verde perfetta in caso di capelli grassi e applicatela sulle radici prima dello shampoo.
  8. Provare il rhassoul e l'henné. Utilizzati sotto forma di polveri detergenti, questi trattamenti sono molto indicati per i capelli grassi perché regolano il sebo e permettono di rendere meno frequenti gli shampoo, evitando così che i capelli si sporchino troppo velocemente. Il rhassoul è una roccia naturale usata dalla notte dei tempi nei Paesi del Maghreb. Mescolato con un po' d'acqua diventa un trattamento delicato, rinvigorente e rigenerante. Per riequilibrare il cuoio capelluto potete usare in alternativa la polvere di henné (neutro se non volete colorare i capelli).
  9. Provare formule a base di fango del Mar Morto. Siamo d'accordo, non sono allettanti. Tuttavia, esistono meravigliosi shampoo a base di questo fango. La loro formula consente di regolare la produzione di sebo e, quindi, di fare meno shampoo. Sceglieteli adatti alla natura dei vostri capelli: grassi, secchi...
  10. Optare per qualche goccia di olio essenziale di limone. Le proprietà del limone sono molteplici: detox, astringente, antisettico, tonificante, emolliente... Versatene qualche goccia nel vostro shampoo. Un rituale che diventerà una buona abitudine, ideale per purificare il cuoio capelluto. Lo potete trovare in farmacia.
  11. Risciacquare i capelli con aceto di mele. Il risciacquo è essenziale quanto il prodotto detergente. Per ammorbidire l'acqua, a volte troppo aggressiva, potete aggiungere all'acqua di risciacquo due cucchiai di aceto di mele.
  12. Preparare una maschera fatta in casa. Mettete un grembiule, è arrivato il momento di realizzare una piccola ricetta fatta in casa, perfetta per riequilibrare il cuoio capelluto. Mescolate un cucchiaino di olio di argan, un cucchiaino di olio di jojoba e qualche goccia di olio essenziale di limone e applicate questo piccolo trattamento fai da te sui capelli.
  13. Usare una fascia. A volte è necessario "imbrogliare" un po'. Questo è il trucco ideale per nascondere i capelli grassi! Scegliete una bella fascia in tessuto, legate i capelli in uno chignon messy sulla parte superiore della testa e indossatelo!
    Pubblicità - Continua a leggere di seguito
    Altri da Capelli