Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Cosa dice di te il modo in cui fai la coda

A, b o c? Da quella alta e rigorosa alla bassa e sgonfia: attenzione perché il vostro hairstyle-sporty può svelare mooolto di voi.

Courtesy photo

Donne dai capelli lunghi o medio lunghi, attenzione. Quella che pensate essere la soluzione di bellezza più comoda e multitasking, svela molto d voi: la coda, che sia alta, bassa, laterale, rigorosa o sgonfia, rivela buone&cattive abitudini, vizi o virtù della mattina presto. Spesso alleata di ritardi o pigrizia, la coda è (e rimane) acconciatura evergreen, che supera mode e stagioni e si abbina facilmente a qualsiasi look. Ma, pare, oltre a certificare routine più o meno puntuali, possa palesare inclinazioni decisamente più intime. Non siete convinte? Sfogliate la gallery, individuate la vostra coda e valutate l'identikit. Qui spiegata, la fenomenologia della coda alta, bassa, sgonfia, laterale…

→ A) ALTA = LE METICOLOSE
Perfezioniste, puntuali, precise. La coda alta e rigorosa è l'acconciatura preferita da coloro che amano mettersi alla prova. Soprattutto davanti allo specchio. Provate a realizzarne una come si deve, e il commento non si sembrerà tanto fuori luogo. Il livello di difficoltà raggiunge livelli notevoli (tra le tecniche più utilizzate quella a-testa-in-giù), dunque tra le caratteristiche, la fondamentale è: la pazienza. E di conseguenza, il tempo, l'attenzione…

→ B) BASSA E LATERALE = LE SOGNATRICI
Elegantissime, che amano i look romantici e senza tempo. La versione più chic della coda, scelta dalle donne che non accettano compromessi, non amano voli pindarici e manifestano la più rara delle qualità: la semplicità. La trovate noiosa? Provate a discuterne con Dries Van Noten o Calvin Klein.

→ C) MEDIA = LE PRAGMATICHE
Se questa tipologia di cosa fosse un capo di abbigliamento sarebbe il jeans. Passepartout, accessibile a tutti, minimal e consigliata da Oliva Palermo (che abbandona il suo amato chignon basso soltanto per "lei"). Nella sua classicità è modernissima, pratica e facile da realizzare, ovunque senza bisogno di specchi. Per questo è l'hairstyle più scelto dalle sportive, di fatto o per necessità.

→ D) DOPPIA (AKA CODINI) = LE CONFUSE
A meno che non siate ancora in grado di allacciarvi le scarpe da sole, questo è il tipo di doppia coda da evitare. Pro casual, sempre, ma questo non è il modo giusto di interpretarlo.

→ E) A METÀ = LE CAMALEONTICHE
Sono coloro che spesso nell'arco di una giornata riescono a cambiare una quindicina di acconciature. Attivissime, impazienti, instancabili. Però attenzione: è una coda che può apparire facile da realizzarsi, ma il risultato sconnesso è dietro l'angolo. Dunque, realizzarla con grande cura, please.

→ F) ALTA CON CIUFFO = LE PRODUTTIVE
Vale a dire: tutte quelle che con le mani in mani non rimangono MAI! Sperimentatrici, rispondono al profilo più audace. In poche, infatti, l'hanno provata anche soltanto una volta nella vita. A capo della categoria? Gwen Stefani.

→ G) MORBIDA (CON CIUFFI) = LE RIBELLI
Precisione? Quella sconosciuta. La coda preferita dalle nostalgiche, fan degli anni Novanta, del comodo e del causale.

→ H) IMPROVVISATA = LE SENSIBILI
La coda cugina della versione bassa e laterale. La amano coloro che, nell'infanzia, sono state costrette a portarla alta e impeccabile. Senza scomodare Freud, mamme, siete avvisate.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1
Courtesy photo

Cosa dice di te la tua coda?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2
Courtesy photo

A - La coda alta

Perfezioniste, puntuali, precise. La coda alta e rigorosa è l'acconciatura preferita da coloro che amano mettersi alla prova.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3
Courtesy photo

B - La coda bassa e laterale

Elegantissime, che amano i look romantici e senza tempo. La versione più chic della coda, scelta dalle donne che non accettano compromessi, non amano voli pindarici e manifestano la più rara delle qualità: la semplicità.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4
Courtesy photo

C - La coda media

Se questa tipologia di cosa fosse un capo di abbigliamento sarebbe il jeans. L'hairstyle più scelto dalle sportive, di fatto o per necessità.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5
Courtesy photo

D - La coda doppia (i codini)

A meno che non siate ancora in grado di allacciarvi le scarpe da sole, questo è il tipo di doppia coda da evitare. Pro casual, sempre, ma questo non è il modo giusto di interpretarlo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6
Courtesy photo

E - La coda a metà

Sono coloro che spesso nell'arco di una giornata riescono a cambiare una quindicina di acconciature. Attivissime, impazienti, instancabili.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7
Courtesy photo

F - La coda alta con ciuffo

Vale a dire: tutte quelle che con le mani in mani non rimangono MAI! Sperimentatrici, rispondono al profilo più audace.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8
Courtesy photo

G - La coda morbida

Precisione? Quella sconosciuta. La coda preferita dalle nostalgiche, fan degli anni Novanta, del comodo e del causale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
9
Courtesy photo

H - La coda improvvisata

La coda cugina della versione bassa e laterale. La amano coloro che, nell'infanzia, sono state costrette a portarla alta e impeccabile. Senza scomodare Freud, mamme, siete avvisate.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli