Le 9 donne Capricorno più belle di sempre

Tenaci e fragili, determinate e leggere. Rappresentano l'inizio e la fine (di tutto).

Getty Images

Sono nate tra il 22 dicembre e il 20 gennaio. Solide, tenaci, ambizione, le donne nate sotto il segno del Capricorno sono forza allo stato puro. Dominate da Saturno (e da nessun altro), emanano aplomb aristocratico e determinazione da fuoriclasse. Il loro punto forte? Una sensualità inaspettata. Da Kate Moss a Kate Middleton passando per Vanessa Paradis, le 10 donne Capricorno più belle di sempre sono loro (in ordine sparso):

Sienna Miller

(28 dicembre 1981)
Sempre misurata, sempre cool. L’attrice dal dna 100% brit detta tendenza, soprattutto in fatto di tagli e colore di capelli (il suo biodo miele ha fatto scuola). Trasformista e sperimentatrice dal buon gusto gigantesco, da bionda e carina nata in un bella famiglia benestante, a fidanzata più invidiata del pianeta (vi ricorda qualcosa la storia con Jude Law), al momento sembra vivere il capitolo più sereno della sua vita. Livello di invidia (sanissima): 9+

Getty Images

Zooey Deschanel

(17 gennaio 1980)
Lei è la ragazza dal sorriso generoso, dai giganteschi occhi celesti e dalla frangetta sempre troppo lunga. È Sole nella commedia romantica (500) giorni insieme, e la sbadata Jess nella serie tv New Girl. È anche la she di She & Him un duo che ha fondato insieme al cantante M.Ward nel 2007. In attesa del secondo figlio dal secondo marito Jacob Pechenik, approfitterà della pausa forzata per approfondire la conoscenza dell'Ebraismo (per amore di Jacob, poco prima del matrimonio ha deciso di convertirsi. Se non è amore questo).

Getty Images

Kate Bosworth

(2 gennaio 1983)
A 15 anni viene scelta per una parte nel film L’uomo che sussurrava ai cavalli di Robert Redford per il suo talento da cavallerizza. Il suo attore preferito? Kevin Spacey, con il quale reciterà in un paio di pellicole. Ma al grande pubblico è nota per essere stata per quattro anni (dal 2002 al 2006) la compagna di Orlando Bloom.

Getty Images

Vanessa Paradis

(22 dicembre 1972)
Una delle poche testimoni della bellezza intesa come simbolo di un epoca. Vanessa Paradis È la parigina che dei suo dents du bonheur (letteralmente: denti della fortuna) non ne hai mai fatto un problema, anzi («Aggiustarli? E perché mai! Attraverso ci posso sputare l’acqua. Lo trovo utile e molto divertente»)

Getty Images

Kate Middleton

(9 gennaio 1982)
La Duchessa di Cambridge ma anche del low profile e del low cost, a corte detta leggi e costi (ridotti). Impegnata a badare ai capricci di George (e a smentire rumors che la dipingerebbero come molto più snob di quanto non si sforzi di apparire), e non rubare la scena alla sorella Pippa futura sposa, il suo resta l’aplomb di facciata più imperturbabile del Regno.

Getty Images

Michelle Obama

(17 gennaio 1954)
L’ex first lady, è tra le donne del Presidente più amate del pianeta. In attesa della sua (auspicabilissima quanto incerta) candidatura alle future elezioni USA, nel tempo libero che le resta, non smette di coltivare verdure bio e buoni consigli. Ah, il suo carré sempre impeccabile resterà nella storia presidenziale del paese.

Getty Images

Kate Moss

(16 gennaio 1974)
Prima top poi musa, poi ancora madre e sorella. Kate Moss e il suo ventennio di potere incontrastato nel business of fashion, Kate Moss e il suo passaggio di testimone (prima a Cara Delevingne e ora?), Kate Moss e la sua meravigliosa (e stizzosissima) “vecchiaia”.

Getty Images

Carla Bruni

(23 dicembre 1967)
Oh Carlà Carlà perché sei tu Carlà? Rinnega i ritocchini (troppi?), rifiuta le nomine (Forbes nel 2015 l’ha eletta a donna più influente del mondo), o se non vuoi, giura che il tuo elisir di giovinezza sia da attribuire davvero alla vinoterapia…

Getty Images

Marlene Dietrich

(27 dicembre 1901)
Nessuna icona è perfetta. Nemmeno quelle, bellissime, della vecchia Hollywood. Marlene, ad esempio,fu famosa per i suoi zigomi super appuntiti al punto tale che girava la voce che potessero diventare taglienti. Eppure i pettegolezzi rivelano che non fossero dalla nascita così perfetti. Una teoria (mai smentita) vuole che le fossero stati rimossi i molari per enfatizzare le cavità delle guance. Non siate così estreme: il contouring è sufficiente.

Getty Images
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Celebrity beauty