"Voglio fare la modella fino a 100 anni", Lauren Hutton

La topmodel e icona che ha cambiato per sempre le regole della comunicazione del mondo beauty si racconta, intensamente, a TheCut.

Alexander Wang -  Front Row - Mercedes-Benz Fashion Week Spring 2015
Antonio de Moraes Barros FilhoGetty Images

No makeup, capelli schiariti dal sole, carnagione ambrata e quell'enigmatico sorriso reso unico da un evidente diastema. Lauren Hutton è stata la prima persona a guadagnare milioni di dollari grazie alla sua bellezza. Nel 1974, dopo avere lavorato come cameriera di Playboy ed essere poi diventata tra le ragazze copertina più richieste - era entrata nel mondo nella moda rispondendo a un annuncio del New York Times che recitava "Cercasi modella per Dior" - firmò, infatti, un contratto che cambiò le regole della comunicazione del mondo beauty. Revlon le dava un milione di dollari ogni anno per essere il volto dell'azienda. Quando compì 41 anni, come si legge su TheCut, la multinazionale americana le diede però il benservito. Da allora non ha mai smesso di svolgere parallelamente alla carriera di attrice (indimenticabili le pellicole American Gigolò, 1980, e Se ti mordo... sei mio, 1985) anche e soprattutto quella la modella, una professione che continua a ricoprire con carisma, fascino e un che di naïf ma che in realtà scelse solo per il suo lato economico. “Se non fossi stata povera non avrei mai fatto la modella”, dichiarò in un’intervista a Town&Country. I suoi ultimi impegni? Nel 2016 ha sfilato per Bottega Veneta accanto a Gigi Hadid, nel 2017 è stata testimonial per l'intimo di Calvin Klein, ha calcato la passerella di Valentino Haute Couture 2019, è tra i volti della campagna pubblicitaria Primavera Estate 2020 di Etro ed è la testimonial di StriVectin, in particolare della nuova linea skincare al retinolo.

NBCGetty Images

Ad accorgersi della sua bellezza anticonvenzionale e della sua fotogenia fu Diana Vreeland. “Lei è il meglio d’America”, disse la celebre giornalista statunitense consacrandola a icona di stile. Fu immortalata tra gli altri da Richard Avedon e Irving Penn. Amante dei viaggi e motociclista spericolata, nel 2000 l’attrice e modella ebbe un grave incidente che le costò un anno di convalescenza che la portò a buttarsi poi in una nuova sfida, la creazione della linea di cosmetici per donne mature Lauren Hutton’s Good Stuff. Femminista ante litteram, la Hutton non si è mai sposata - ha avuto una relazione di 27 anni con il il suo manager Bob Williamson, morto nel 1997 - e nel 2013 ha rivelato di volere scrivere un'autobiografia. Quando è diventata davvero famosa? Nel 1974. Avedon le scattò alcune foto e le mostrò a Charles Revson, fondatore e proprietario di Revlon, che le adorò. Iniziò la collaborazione. In quel periodo veniva pagata 1.500 dollari a giornata. "Quando mi chiamarono per dirmi che il nostro rapporto era finito, mi dissero che avevano fatto un focus group e che avevano scoperto che le donne sopra i 40 anni non usavano il trucco! Beh, io avevo più di 40 anni e tutte le donne che conoscevo si truccavano", racconta la Hutton a TheCut.

Ron GalellaGetty Images

"Di solito le aziende sono in ritardo di almeno dieci anni, mentre affondano nelle sabbie mobili dei loro vecchi successi. Questo è un motivo per cui mi piace StriVectin. I dirigenti, per lo più donne, sono abbastanza intelligenti da sapere che le donne over 40 hanno un valore e che le over 70 pure. Ci sono voluti anni per arrivare alla mia età e sono felice di esserci arrivata. Mi piacerebbe molto potere cambiare il modo in cui le donne vivono il fatto di invecchiare. Io spero di fare la modella fino a 100 anni. C'è qualche possibilità perché mia mamma ha appena compiuto 96 anni". Il suoi segreti di bellezza? "Da giovane non ho mai usato la protezione solare, usavo l'olio di cocco. Ora uso l'olio di jojoba di Desert Essence e da otto mesi StriVectin. Quasi ogni sera applico S.T.A.R. che contiene retinolo. Non avevo mai usato del retinolo prima, è molto efficace. Poi applico il siero antirughe Recode e il concentrato SD Advanced. Consiglio infine di bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno, di avere un buon sonno e di provare piacere per se stessi. Spesso ci trascuriamo troppo. Io cerco di uscire e di vedere i film che mi interessano. Mi piace leggere, stare con i miei amici e con il mio amore. Ritagliatevi del tempo per fare ciò che vi emoziona e vi rende felici".

EstropGetty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Celebrity beauty