Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Il più grande errore makeup che una donna possa commettere è non usare il PRIMER

Il consiglio degli esperti: «Se si ha poco tempo, meglio dedicarsi a perfezionare l’incarnato».

Getty

Incarnato a prova di selfie. Se le abitudini social stanno virando sempre più verso l'autoreferenzialità, la beauty routine sta sempre più mirando alla perfezione, più o meno reale. Via libera, quindi, a primer perfezionatori e basi uniformanti. Utilizzati soli o sotto il fondotinta, si applicano con i polpastrelli, partendo dal centro del viso verso l’esterno e hanno una funzione multitasking: idratano, minimizzano le imperfezioni, opacizzano e levigano l'epidermide.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«È importante preparare bene la pelle con una buona crema idratante e un primer, prima di dedicarsi al resto del makeup. Se si ha poco tempo, meglio focalizzarsi su come perfezionare l’incarnato, subito tutto il viso apparirà disteso e luminoso», ci spiega Valentina Vela, product specialist di Wycon Cosmetics. «Il primer va a ottimizzare il risultato del trucco del viso, delle labbra o degli occhi. Il primer occhi, per esempio, crea una barriera tra sebo e trucco e fissa l’ombretto rendendolo più resistente e duraturo evitando sbavature. È molto utile quando si realizzano makeup elaborati come lo smokey eye», aggiunge Roberta Betti, national artist Mac Cosmetics.

6 prodotti mai-più-senza. Veste istantaneamente il colorito di un sottile velo di luce: Le Blanc de Chanel Base Multiuso per il colorito, Chanel (43 euro). Illuminante liquido per una radiosità a lunga tenuta effetto strobing: Touche Eclat Glow Shot, Yves Saint Laurent (in tre tonalità, 32,50 euro, solo nei Beauty Store Sephora). Base trucco in gel anti-lucidità, speciale per la zona T: Face Perfect Primer, Deborah (9,99 euro). Prepara e uniforma minimizzando la visibilità di imperfezioni, pori e zone lucide, per una superficie dal tocco vellutato: Infallible Primer Base, L’Oréal Paris (10,99 euro). Affina la grana della pelle, garantendo un finish opaco e prolungando la durata del trucco: Perfezionatore Flash, Dibi (40 euro in tutti i Dibi Center e nei migliori istituti di bellezza). Una base per il trucco contenente acqua di cocco, ingredienti a base di probiotici e sostanze rivitalizzanti priva di siliconi: Hangover Primer, Too Faced (33,50 euro, da Sephora).

How to: «Ne basta pochissimo! Dopo la crema idratante, picchiettarne qualche goccia con il polpastrello. Dopo averlo steso, aspettare qualche istante perché si fissi, poi procedere con il trucco abituale. Fondamentale è farsi consigliare nella scelta del primer da un esperto che prenderà in considerazione anche il tipo di prodotto, e relativa texture, che si andrà ad applicare dopo», conclude Betti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

NB: se da una parte i primer sono un ottimo alleato del trucco perché regalano un incarnato senza imperfezioni dall'altra si deve tenere presente che sono formulati con una base siliconica e che i siliconi tendono a non fare respirare la pelle. Il consiglio, quindi, è di usarli con parsimonia oppure sceglierli senza siliconi.

photo (apertura): GettyImages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Makeup