Sapere pulire benissimo i pennelli è il primo passo per realizzare make up a regola d'arte

Dal brush cleanser & dryer al sapone di Marsiglia i consigli dei make up artist per avere setole di lunghissima durata.

Sono tra i nostri più preziosi accessori di bellezza, prodigiosi strumenti per applicare texture fluide e polveri impalpabili. Ci accompagnano nella nostra make up routine per trasformare un trucco normale in un trucco a regola d'arte. Ma quanto (poco) ci prendiamo cura di loro? Abbiamo chiesto ad alcuni esperti make up artist come pulire i pennelli da trucco per allungare la loro durata e per ottimizzare le loro performance.

Makeup Brush Cleanser and Dryer
Megainvo amazon.it
21,99 €

“Un pennello pulito permette di sfumare il prodotto in modo eccellente e di non sporcare il nostro make up con rimasugli di colore utilizzati in precedenza. Come (man)tenerlo pulito?Utilizzando un brush cleanser che rimuove i residui di trucco e deterge le setole in profondità lasciandole morbide e lucenti. Io consiglio di pulire i pennelli ogni 15 giorni, ma poiché il prodotto detergente è ad asciugatura rapida si può utilizzare anche pochi secondi prima di procedere con il make up. NB: se ben tenuti, i pennelli possono durare anche anni”, ci spiega Nadia Calafati, Make up Artist Kiko Cosmetics.

Secondo Stefano Tambolla, Global Artist di Urban Decay il metodo migliore per pulire i pennelli è il lavaggio con acqua tiepida e sapone delicato neutro. "Meglio evitare l’utilizzo di altri tipi di saponi, come quello per piatti, o saponi troppo aggressivi perché tendono con il tempo a rovinare le setole. Mettiamo una dose abbondante di sapone nel palmo della mano e dopo avere bagnato il pennello con acqua tiepida, frizioniamo con movimenti circolari, dopodiché tamponiamo con un panno. Questo è sicuramente il metodo più classico ed efficace, ma ovviamente bisogna aspettare che si asciughino. Meglio evitare l’utilizzo del phon perché si rovinerebbero le setole. Tendenzialmente i pennelli che vengono usati tutti i giorni vanno detersi una o due volte a settimana".

Courtesy photo

Contiene cinque iconici pennelli del brand (Finger Brush, Optical Blurring Brush, Iconic Eyeshadow Brush, Flat Eyeshadow Brush, Diffusing Blush Brush): Pro Essential Brush Stash, Urban Decay (67 euro su urbandecay.it).


"Se si vogliono utilizzare prodotti detergenti specifici - prosegue Tambolla - si può optare per Brush Cleanser più o meno alcolici, perfetti soprattutto per disinfettare i pennelli. Io li utilizzo spesso durante le sfilate, ovvero in situazioni dove bisogna truccare più persone o c’è necessità di avere un pennello pronto all’uso in caso di ritocchi al make up. A parer mio lasciano il pennello un po' "unto", quindi preferisco avere dei pennelli in più di scorta. Come conservarli? L’ideale sarebbe in un bicchiere o stesi su una superficie piana in modo da non modificarne la forma delle setole. Molto indicati sono anche i tubi o le cinture porta pennelli".

Courtesy photo

A base di soli oli vegetali saponificati, deterge con estrema delicatezza (anche) la pelle più sensibile: Triderm Sapone di Marsiglia, Bionike (5,95 euro il 250 ml in farmacia).

“È importante lavare i pennelli almeno una volta alla settimana - suggerisce Marco Piras, Capo Area Consulenti Immagine BioNike - utilizzando acqua tiepida e un buon detergente non aggressivo come, per esempio, Triderm Sapone di Marsiglia di BioNike ideale per lavaggi delicati e frequenti. Una volta risciacquato il pennello con cura, tamponare senza strizzare, in modo che le setole riprendano la loro forma originaria. Lasciare asciugare completamente lontano da fonti di calore".

Courtesy photo

Ottimo per pulire perfettamente pennelli & pennellini senza rovinare le setole: Brush Cleanser, Mac (233 ml 12,50 euro su maccosmetics.it).

Courtesy photo

Ricco di agenti detergenti delicati rimuove ogni traccia di trucco igienizzando il pennello e conservando la morbidezza delle setole: Detergente Pennelli, Pupa (6 euro su pupa.it).


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Makeup