Aprire lo sguardo, sublimare gli obiettivi: storia dell'allungamento delle ciglia

La fondatrice e titolare del primo LashBar in Italia ci spiega dalla A alla Z come rendere le ciglia extra-long.

Se gli occhi sono lo specchio dell'anima le ciglia sono la sua meravigliosa cornice. Virgole intense che rendono lo sguardo più ricco di significato, questi peli che crescono sul margine delle palpebre possono essere sublimati/accentuati (anche) con le migliori tecniche di allungamento ciglia. Per sapere come avere ciglia lunghissime, più folte e che durano nel tempo abbiamo incontrato Maria Larionova, fondatrice e titolare di LashDream, il primo LashBar in Italia, e responsabile dell'Italian Beauty Academy a Milano.

La eyelash expert inizia subito la sua "lezione" spiegandoci che le extension ciglia sono realizzate in materiale sintetico, il polibutilene tereftalato, che permette un'incredibile qualità, stabilità nel tempo e morbidezza. "Nonostante si parli di materiali diversi quali la seta, il visone, il cashmere, nella maggior parte dei casi si tratta sempre e comunque di materiale sintetico. Queste definizioni vengono date per differenziare i diversi materiali e le diverse rese per esempio più o meno morbide o più o meno lucide. Nonostante si possa pensare il contrario l'utilizzo di extension di origine animale quindi è praticamente inesistente; sia per motivi animalistici sia per motivi igienico-sanitari poiché il pelo dovrebbe essere trattato chimicamente e sanitariamente per essere di uso "sicuro" sia infine per motivi di resa/effetto perché un pelo naturale non avrà mai la stabilità di uno sintetico", prosegue Larionova.

Il trattamento di extension ciglia può avvenire o con la tecnica 1:1 ovvero andando ad applicare una ciglia finta su una ciglia naturale oppure applicando più ciglia finte su una ciglia naturale. In questo ultimo caso si parla di tecnica volume russo. "La tecnica 1:1 prevede l'applicazione di un pelo su ogni ciglia, per un effetto più naturale, mentre la tecnica volume russo crea un ventaglio composto da più extension, per un risultato più evidente. Le ciglia sono applicate con un'apposita colla professionale e permettono alla ciglia di seguire il proprio ciclo naturale di crescita e di cadere naturalmente", aggiunge l'esperta.

Alla domanda "qual è la tecnica di allungamento ciglia più richiesta?" Larionova risponde che con l'evoluzione del mercato attualmente nel LashBar di LashDream di Milano la richiesta del volume russo è in notevole aumento. "Le clienti richiedono ciglia sempre più volte e voluminose. Grazie a questa tecnica è possibile ottenere risultati d'effetto e di estremo volume, ma che risultino allo stesso tempo molto leggeri e naturali. Si utilizzano infatti, rispetto alla tecnica del 1:1 extension ciglia più sottili e leggere, proprio per permettere la creazione del ventaglio. Un altro trattamento molto diffuso attualmente è la laminazione delle ciglia che permette di intervenire sulle ciglia naturali, curvandole, tingendole e rinforzandole. Considerata il trattamento del momento questa tecnica permette di ottenere un effetto mascara, intervenendo solo ed esclusivamente sulle ciglia naturali. Grazie alla laminazione che consiste in una sorta di maschera nutriente, andremo a stimolare anche la crescita del pelo. Molto in voga ultimamente è anche la laminazione delle sopracciglia che abbiamo appena inserito tra i trattamenti del LashBar".

L'unico caso in cui non si può applicare delle ciglia finte è la mancanza di ciglia naturali. "Qualsiasi trattamenti richiede la base delle ciglia naturali. Per assurdo anche delle ciglia strip non possono essere usate perché non avrebbero una base di appoggio. Le extension infatti non vengono mai applicate sulla pelle, ma sulle ciglia naturali ad almeno 1 mm di distanza dalla pelle, per permettere al pelo di crescere e seguire il proprio ciclo vitale. Attaccare le extension sulla pelle potrebbe infiammare la pelle, dare prurito, causare l'occlusione dei bulbi piliferi e nei casi più gravi portare alla morte permanente del bulbo pilifero", spiega l'esperta.

Le extension delle ciglia hanno una durata pari a un ciclo di crescita delle ciglia naturali, ovvero un mese o un mese e mezzo dopo il quale andranno a cadere insieme alle ciglia naturali. "Saranno quindi necessari dei ritocchi dopo circa due o tre settimane per mantenere il set sempre in ordine. Eventualmente sarà possibile intervenire anche prima delle due settimane per effettuare eventuali modifiche in termini di curva, lunghezza o volume".

Esistono controindicazioni optando per l'allungamento delle ciglia? "In ogni trattamento estetico esiste la possibilità che si sviluppino allergie. I casi sono abbastanza rari. Per sciogliere ogni dubbio è possibile effettuare un test allergico 24/48 ore prima del trattamento. Non è invece possibile intervenire con il trattamento nel caso in cui la cliente ha qualche problematica cutanea, ha fatto recentemente un peeling o una microdermoabrasione, presenti escrescenze non diagnosticate nella zona oculare e perioculare. Per quanto riguarda i prezzi, infine, variano a seconda del tipo di applicazione richiesta. Si parte da una base di 90 euro che è anche il prezzo per la laminazione fino a un massimo di 250 euro per l'effetto più richiesto che è quello del volume russo. I prezzi dei ritocchi invece sono chiaramente inferiori e partono da 50 euro", conclude Larionova.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Makeup