Il corpo di Kim Kardashian diventa un profumo (by Jean Paul Gaultier)

Tutto iniziò nel 1927 con una fragranza della maison Schiaparelli. Nel 1993 ci fu, poi, Classique. Ora arriva, o torna, Body.

image
Getty Images

Sarà anche realizzato partendo dal calco dei suoi fianchi and Co., ma appena il nostro sguardo cade su KKW Body, il nuovo profumo di Kim Kardashian, la mente ci riporta inevitabilmente a un altro busto olfattivo, famosissimo: Classique di Jean Paul Gaultier. Cosa avrà pensato il designer francese quando ha visto questa nuova fragranza, probabilmente "sfogliando" i numerosi post della moglie di Kanye West, che si è immortalata nei vari stadi della sua trasformazione in profumo a colpi di gesso?

I numerosi post dove la regina social appariva come un'installazione in fieri hanno, alla fine, svelato ai suoi 110 milioni di follower lo scopo dell'opera: la realizzazione del flacone della sua nuova fragranza, concepita da Vanessa Beecroft a immagine e somiglianza di Kim. Ma anche di un altro profumo.

Plagi o citazioni olfattive? Lanciata sul mercato nel 1993 e incarnata da Kate Moss, la bottiglia che custodisce il celeberrimo jus florientale e che ha la forma di un busto di donna vestita con un corsetto è magicamente riapparsa sul profilo Instagram di Gaultier. Il designer 66enne ha, infatti, recentemente postato un vecchio schizzo da lui firmato di Classique e alcuni scatti della fragranza commentando Keeping up with the fragrance's news riferendosi al titolo del reality show che vede protagonista la famiglia di Kim. Un ammiccamento che sa di sano divertimento. D'altronde Gaultier stesso affermò che per la realizzazione di Classique si ispirò a Shocking, un profumo della casa Schiaparelli del 1927. Anche i profumi a volte ritornano.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi